domenica 26 ottobre 2014

Trapianto midollo pioneristico toglie dalla sedia a rotelle un uomo


Darek Fidyka duante il trattamento, credit by BBC
Darek Fidyka, paralizzato dal torace in giù in seguito ad una coltellata subita nel 2010, ora può camminare utilizzando un telaio, grazie ad un trapianto di cellule pionieristico al midollo sviluppato dagli scienziati dell'University College di Londra (UCL) e applicato dai chirurghi al Wroclaw University Hospital in Polonia.
La tecnica di trapianto è stata sviluppata nel Regno Unito dal team di ricerca guidato dal professor Geoff Raisman, presidente del Neural Regeneration presso l'Istituto UCL of Neurology,
La coltellata a Fidyka gli ha provocato un divario di circa 8 millimetri nel suo midollo spinale.
"E 'incredibile vedere come la rigenerazione del midollo spinale sia qualcosa che si pensava impossibile per molti anni, sta diventando una realtà", ha riferito Pawel Tabakow, neurochirurgo consulente presso il Wroclaw University Hospital che ha guidato il team di ricerca polacca.
Il professor Raisman ha precedentemente rigenerato il senso dell’olfatto in un paziente con la medesima tecnica  di trapianto utilizzata con Fidyka, infatti già dal 1985 dimostrò sui topi con successo che il trattamento sarebbe stato efficace per le lesioni spinali e dal1997, ha trascorso gli ultimi dieci anni a perfezionare le tecniche di riparazione spinali nei pazienti.


L'intervento
trapianto midollo
Prima e dopo il trapianto (nuove cellule riformate)
Per il trattamento sperimentale, Fidyka prima ha subito un intervento chirurgico al cervello per rimuovere uno dei suoi bulbi olfattivi neurali, la principale fonte di OEC. (Queste cellule ci aiutano a distinguere gli odori, ma in questo caso Darek non ha perso il suo senso dell'olfatto). Il bulbo olfattivo è stato posto in una coltura cellulare per due settimane per produrre cellule nervose. Queste sono state iniettate nel midollo spinale insieme a quattro strisce di tessuto nervoso prelevate dalla caviglia.
Tre mesi dopo il trapianto, muscolo della coscia sinistra di Darek ha cominciato a crescere e dopo sei mesi ha iniziando a camminare all'interno del centro di riabilitazione con l'aiuto di un fisioterapista.
Da due anni, è in grado di camminare utilizzando un telaio, anche se è faticoso.
Sono migliorate anche le sue funzioni digestive con la vescica e anche quelle sessuali.
"Penso che sia realistico che un giorno io diventerò indipendente, ha detto. "Quello che ho imparato è che non bisogna mai mollare, ma continuare a combattere, perché alcune porta si apriranno nella vita."

La ricerca è pubblicata in un documento aperto e condiviso sulla rivista Cell ed è stato finanziato congiuntamente dalla Fondazione Cellule Staminali del Regno Unito e la Fondazione Nicholls Spinal Injury.

Moving Forward!

Condividi su:

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su MySpace Posta su StumbleUpon Condividi su Reddit Condividi su Delicious Altri...