venerdì 24 ottobre 2014

Ebola - Rimozione tute anti contaminazione migliorata

Evoluzione della cerniera, credit by Brian Russell
Brian Russell, ingegnere elettronico che lavora nel ramo sanitario ha partecipato al progetto “Fighting Ebola” lanciato sulla piattaforma aperta a tutti i progettisti del mondo OpenIdeo, la sua idea era quella di rendere più semplice la procedura di rimozione della tuta anti contaminazione, usata da medici e infermieri in Africa, così ha progettato una cerniera che faciliterebbe questa procedura. Stare in una tuta anti contaminazione durante l’epidemia causata dal virus ebola non è facile, anzi è molto stressante e il calore che si genera fa perdere la destrezza ai medici e personale addetto durante il loro lavoro, uno dei problemi è come rimuovere la tuta, ma con le piccole cerniere non è semplice, in primo luogo per il calore, in secondo per gli spessi guanti indossati.

ebola
Rimozione della tuta
La mancanza di destrezza e coordinazione può causare l'esposizione a infezioni. Il calore del corpo si accumula, si suda copiosamente e diventa difficile restare lucidi dopo appena 40-60 minuti. Una soluzione proposta al progetto “Fighting Ebola” era quello di progettare cerniera allargata.
Russell ha prodotto 3 prototipi che potete osservare nell’immagine iniziale dell’articolo, l’idea è semplice ma molto funzionale, infatti la nuova cerniera è più lunga e larga, ha un anello principale ove si lega una striscia che è consente ai medici di afferrare la cerniera da soli e di togliere la tuta in pochissimo tempo, la zip ha un foro alla base dove è possibile agganciare la vecchia linguetta alla nuova. I migliaia di progettisti hanno suggerito a Russel nuove migliorie, così come potete osservare il diametro e la lunghezza della linguetta si sono ridotti per non essere d’intralcio ai medici durante le visite ed evitare spigoli vivi che potessero causare tagli pericolosi. I progettisti, ingegneri e medici di tutto il mondo grazie alla rete internet stanno combattendo passo dopo passo l’ebola in maniera sempre più efficiente.
Moving Forward!

Condividi su:

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su MySpace Posta su StumbleUpon Condividi su Reddit Condividi su Delicious Altri...