sabato 27 settembre 2014

Tre sedicenni vincono premio di Google per sfamare l’Africa

Si chiamano Ciara Giudice, Emer Hickey e Sophie Healy-Thow, irlandesi, sedicenni, hanno la passione per il giardinaggio e recentemente sono state vincitrici del “Google Science Fair 2014” con il loro progetto contro la crisi alimentare globale, soprattutto nel corno d’Africa.
La loro ricerca riguarda i batteri che fissano l’ azoto nel terreno associati con orzo e avena. I risultati sono stati incredibili: le ragazze hanno trovato i loro raccolti di prova germinati in metà tempo e hanno avuto un rendimento fino al 74% maggiore rispetto alla normalità, riducendo al minimo la necessità di fertilizzanti chimici aggiunti.

Il batterio utilizzato nei test dapprima su piante di piselli e poi sui cereali si chiama Rhizobium diazatrophic.

Il trio ha dichiarato: "Questi risultati hanno un potenziale significativo con un aumento delle rese di colture alimentari e la riduzione delle perdite dovute alle avverse condizioni atmosferiche. Essi offrono anche opportunità per ridurre l'impatto ambientale dell'agricoltura, riducendo l'utilizzo di fertilizzanti. Poiché la domanda di cereali aumenta con la crescita della popolazione, questa scoperta potrebbe agire come una soluzione parziale alla crisi alimentare".

Nel 2013 il trio di scienziate sono state premiate in un concorso nazionale di scienza. Hanno poi rappresentato l'Irlanda al Concorso europeo per giovani scienziati nel settembre 2013 dove hanno vinto anche il primo posto. Mentre al Google Science Fair 2014, hanno ricevuto un viaggio di 10 giorni alle Isole Galapagos, fornito da National Geographic, una borsa di studio di 50.000$ da parte di Google, un premio LEGO personalizzato fornito da LEGO Education e la possibilità di partecipare alla formazione degli astronauti presso la Virgin Galactic Spaceport nel deserto del Mojave.
Moving Forward

Condividi su:

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su MySpace Posta su StumbleUpon Condividi su Reddit Condividi su Delicious Altri...