venerdì 29 novembre 2013

Senza sforzo e gratis puoi sconfiggere la malaria con il software open source BOINC


Cari amici e amiche,
TZM (The Zeitgeist Movement) BOINC sta avviando un nuovo progetto per i membri e farvi così partecipare alla transizione verso un mondo migliore attraverso l'eliminazione delle malattie infettive.
Partecipate al Team BOINC per contribuire ad accelerare la ricerca per l'eliminazione della malaria.
Più persone aderiscono al progetto e il più veloce sarà la ricerca. Questo approccio incredibile ha già avuto un grande successo, il Movimento Zeitgeist infatti è uno dei team che ha aiutato maggiormente in progetti precedenti!
The Berkeley Open Infrastructure for Network Computing (BOINC) è un
sistema di grid computing volontario che usa una percentuale stabilita da voi del processore del vostro computer per risolvere i problemi.
Ci vogliono 5 minuti per installare il programma e far parte del team, senza sforzi e senza rallentare il PC, qui le istruzioni passo passo.
Visitate il sito e partecipate alla transizione e restate sintonizzati per altri progetti che lanceremo presto.

Grazie per il vostro sostegno
The Zeitgeist Moviment Team BOINC

giovedì 28 novembre 2013

TZM Italia | Discussione del reato di Ecocidio con Lucia Beltrame


http://www.zeitgeistitalia.org/
Firma la petizione: http://goo.gl/OzGc6

Il movimento Zeitgeist ha intervistato Lucia Beltrame, coordinatrice dei volontari italiani dell'iniziativa End Ecocide (Fine all'ecocidio), comitato referendario istituito per discutere della legge di iniziativa popolare presso il parlamento europeo, il comitato End Ecocide non raccoglie dati sensibili e indirizza direttamente presso l'apposita sezione del parlamento europeo, ove in caso di raggiungimento del goal è per legge obbligato a discuterne e votare, è giusto avvertire tutti a proposito di questo per rafforzare la volontà del suddetto comitato indipendente e apartitico.
Sebbene il movimento non approvi come risoluzione di un problema la coercizione attraverso le sole leggi, ci è sembrato opportuno discuterne come effettiva strategia di transizione, il supporto del movimento consiste nel suggerire al comitato intero di focalizzarsi soprattutto sul lato preventivo, ovvero formazione e cultura, invece di puntare sul fronte giuridico, che storicamente si è quasi sempre rivelato fallimentare, una legge ha effettivo successo quando precedentemente vi è una cultura ed educazione salda a supportarla.

Conduzione
Vincenzo Barbato

Editing video
Massimiliano Masciulli

martedì 26 novembre 2013

La crescita del PIL è Anti-Vitale

Fonte: TheGuardian.com
L’ossessione per la crescita economica ci ha fatto trascurare l’attenzione per la sostenibilità, la giustizia e la dignità umana. Ma le persone non sono usa e getta, il valore della vita non risiede nello sviluppo economico.
Una crescita infinita è il sogno di qualsiasi economista, imprenditore o politico. È vista come misura di progresso. Pertanto il prodotto interno lordo (PIL), che dovrebbe misurare il benessere delle nazioni, è emerso sia come il dato più importante sia come concetto dominante dei nostri tempi. Ad ogni modo, la crescita economica nasconde la povertà che crea attraverso la distruzione del nostro ambiente naturale, togliendo alle comunità la capacità di provvedere a se stesse.

giovedì 21 novembre 2013

Zeit Spot #25 - La coltivazione idroponica


Tratto da: ZeitPillola #2 La coltivazione idroponica (prodotta dal Movimento Zeitgeist Italia CC 2013 BY-NC-SA 3.0 Unported)
Video integrale: http://goo.gl/jkMlIC

Ogni GIOVEDÌ verrà pubblicato un nuovo spot.

Playlist degli spot precedenti: http://goo.gl/fnvIr

lunedì 18 novembre 2013

#74 Podcast Zeitgeist Italia: 10/11/2013


Benvenuti al 74esimo podcast del Movimento Zeitgeist Italia di domenica 10/11/2013
News
-TZM Italy | Partecipazione al Maker Faire di Roma 2013 http://goo.gl/1ev0KQ
-Artisti scrivono una canzone per il Movimento Zeitgeist! http://goo.gl/4Nwt8p
-Il creatore di Arduino dona un libro ad un nostro volontario! http://goo.gl/FcfTIJ
-Il GdL Tecnologia del Movimento Zeitgeist riprende le attività! http://goo.gl/3ikjrY
-Zeit Spot #23 - Il mondo del futuro http://goo.gl/OzbnMw
-Zeit Spot #22 - Benessere senza lavoro http://goo.gl/afqbN5
-La crescita economica non produce benessere http://goo.gl/h9kxkW
-Australia: grazie ai pannelli solari e ad altre energie rinnovabili si potranno risparmiare 9GW di combustibili fossili http://goo.gl/Fl19ZS
-Come stampare in 3D una formina per biscotti da un disegno http://goo.gl/74I8Ti

venerdì 15 novembre 2013

[SUCCESSO!] Stampanti 3D per un mondo migliore!


Grazie a tutti coloro che hanno reso possibile questo nostro progetto! Vi aggiorneremo costantemente sugli sviluppi dal nostro sito. 
  • Ringraziamenti
Michele Farnelli
Monkey Man
Prof. Stefano Epifani
Diego Arborio
Fabio Mercante
Massimiliano Masciulli
Pierpaolo Marongiu
Paolo Belloni
Paolo Posocco
Marco Scarpellini
Roberto    De Biase
Massimo    Talamonti
Damiano Cascino
Remus Gosav
Marco Stifano
Mustapha Essebah
Massimo    Saresini
Francesco Manghi
Maicol Urbinati
Fabio  D'Addona
Alberto    De Pizzol
Stefano Zangari
Stefano    Musaico
Roberto    Pirro
Fabrizio Bressan
Maksymilian Pora
Claudio    Galbiati
Gregorio Pezzo
Lorenzo    Barabino
Fabio Trupia
Emmanuel Asquier-Brassarte
Luigi Laurino
Domenico Marzano
Daniele    Mancinelli
Ezio Marano
Simone Fin
Andrea Ferrandino
Alice Sorlini
Luca Bertoli

martedì 12 novembre 2013

Ricercatori israeliani creano un Software che ricava oggetti 3D da foto

Fonte: SingularityHub.com
Negli ultimi anni, l'abbattimento dei costi delle stampanti 3D è stato un importante fattore di innovazione tecnica e ha favorito la crescita di posti di lavoro. Il graduale ingresso di privati e piccole imprese nel campo delle stampanti 3D ha aumentato l'interesse nei confronti dell'industria – ma solo una piccola parte dell’area di mercato di $2,2 miliardi.
Una delle principali barriere che ostacola l'entrata delle aziende nel settore è la difficoltà di generare modelli 3D con il computer, i quali hanno la stessa funzione che hanno i fogli di istruzioni per le stampanti convenzionali.

lunedì 11 novembre 2013

venerdì 8 novembre 2013

Il creatore di Arduino dona un libro ad un nostro volontario!

Il creatore del progetto Arduino, Massimo Banzi, ha donato ad un nostro volontario del gruppo napoletano la nuova guida su Arduino tradotta in italiano, il tutto è accaduto dopo una e-mail inviata al CEO della scheda Open Hardware la settimana scorsa, in cui Antonio Gison, (studente al 4o anno e volontario del chapter Napoli) si lamentava del fatto che nel suo istituto tecnico informatico vi fossero carenze e negligenze da parte di molti docenti sulla tematica dell'hardware libero, Banzi senza alcuna esitazione ha subito risposto e inoltrato la guida completa che servirà al nostro Antonio per apprendere e diffondere gratuitamente attraverso un wiki tutorial tutto ciò che concerne al mondo Open Source nel suo istituto, di conseguenza migliorerà anche i nostri progetti.
Di seguito riportiamo l'e-mail integrale da cui è nato tutto.
A nome del Movimento Zeitgeist ringrazio Massimo Banzi per la sua gentilezza e comprensione.

E-mail.

La crescita economica non produce benessere


Fonte: Phys.org
Durante gli ultimi decenni la società globale è diventata più ricca, ma non sta meglio.
“Anche se l’economia globale è triplicata dal 1950, il benessere globale umano, come stimato dal GPI (Genuine Progress Indicator), è rimasto piatto o in decrescita intorno al 1978,” ha dichiarato il Dr. Ida Kubiszewski.
Uno studio dell’Australian National University (ANU), diretto dal Dr. Kubiszewski ha comparato il PIL di 17 paesi che rappresentano la maggioranza della popolazione mondiale.
IL GPI si calcola attraverso la misura di 25 diverse variabili incluso il consumo, la distribuzione del reddito, il volontariato e il lavoro di casa, e importante, i costi ambientali e sociali. “Curiosamente, il 1978 è anche l’anno intorno al quale l’impronta ecologica ha ecceduto la capacità portante della Terra per sostenere la vita su di essa. Altri indicatori globali, come la soddisfazione di vita, hanno anch’essi iniziato a stabilizzarsi in quegli anni.”
La Dr Kubizewski ha riferito che sia il capitale naturale sia il capitale sociale hanno iniziato a decrescere negli ultimi decenni. “L’esaurimento del capitale umano può essere visto attraverso il peggioramento della qualità dell’aria e dell’acqua in molti paesi, gli sbalzi climatici, la deforestazione, acidificazione dei nostri oceani, e molti altri effetti che gli uomini stanno creando sull’ambiente.
“Su livelli nazionali, il deterioramento del capitale sociale può essere visto attraverso la significante crescita della disuguaglianza.”
Il Dr. Kubiszewski ha detto che la ricerca evidenzia la necessità di prendere un approccio più ponderato per misurare il successo delle società.
“I creatori originali del PIL non lo hanno mai inteso come un indicatore di benessere sociale ed è un errore continuare ad usarlo per questo proposito”.

Traduzione a cura di Almerico Bartoli e Vincenzo Barbato

giovedì 7 novembre 2013

Zeit Spot #23 - Il mondo del futuro


Tratto da: "Culture in decline Ep #6 doppiato in italiano" di Peter Joseph (G.M.P. 2013)

L'episodio completo doppiato in italiano verrà pubblicato entro la fine di novembre 2013)

Ogni GIOVEDÌ pubblicheremo un nuovo spot.
Se vi piace e lo ritenete importante diffondete questo video tra i vostri amici.
Continuate a seguirci e lasciate un vostro commento qui sotto.
Il vostro supporto è la cosa più importante!

Se vi siete persi gli spot precedenti: http://goo.gl/fnvIr

martedì 5 novembre 2013

Andrew McAfee: I robot ci ruberanno il lavoro?


I robot e gli algoritmi stanno diventando bravi, lavorando per la costruzione di automobili, scrivendo articoli, traducendo - lavori che prima richiedevano un essere umano. Quindi cosa faremo noi esseri umani? Andrew McAfee si incammina mediante dati recenti sul lavoro: non si vede ancora niente. Ma poi fa un passo indietro per ricordare la storia, e si presenta con una vista sorprendente e anche emozionante di quello che verrà. TEDTalks è un podcast video quotidiano dei migliori discorsi dove pensatori leader a livello mondiale parlano delle loro vite in 18 minuti (o meno). Colloquiando su Tecnologia, Intrattenimento e Design - scienza , affari, questioni globali, le arti e molto altro ancora.
Trova didascalie e sottotitoli tradotti in molte lingue su http://www.ted.com/translate
Segui TED news su Twitter: http://www.twitter.com/tednews
TED su Facebook: https://www.facebook.com 
TED Iscriviti al nostro canale: http://www.youtube.com/user/TEDtalksDirector

lunedì 4 novembre 2013

Artisti scrivono una canzone per il Movimento Zeitgeist!


Il cantante italiano Giuseppe Tattoli (in arte Giustat) e Senseislove, contante americana, hanno scritto una canzone a favore del Movimento Zeitgeist, il brano è reperibile gratuitamente su YouTube attraverso un video e una canzone, interamente rilasciati in Creative Commons, la notizia ci è giunta la settimana scorsa, non appena ultimate e tradotte le interviste degli artisti, con grande soddisfazione ecco qui integralmente le loro osservazioni e critiche verso il movimento, di seguito l'intervista.

domenica 3 novembre 2013

Sii il cambiamento che vuoi vedere nel mondo. Dalla teoria ai fatti!

Piccola esperienza che vorrei raccontare a tutti voi.
Acquistai un articolo su internet che poi non mi fu più recapitato, allorché contattai il venditore chiedendo spiegazioni, lui mi pose di fronte a 2 opzioni:
0)la sostituzione, 1)il rimborso.
Scelsi il rimborso e subito arrivò sul mio conto.
Ieri però mi è stato recapitato l'oggetto. Subito esclamai "wow, l'oggetto è arrivato e in più ho anche i soldi!", lo raccontai anche ai miei amici che a loro volta esultarono, per 25€.
Oggi però ho riflettuto sulla frase di Gandhi "sii il cambiamento che vuoi vedere nel mondo" di cui mi riempio tanto la bocca, ovviamente mi sono immedesimato nel venditore, che avrebbe giustamente preteso il pagamento dell'oggetto, poiché lui lo pagò a sua volta.
Ergo ho restituito i soldi nonostante nessuno me lo obbligasse, anzi, la cultura predominante era quella di stare zitto e gioirne, invece con grande sorpresa e gratitudine di un venditore che non mi conosceva ho contribuito a romperla questa cultura deleteria!
Oggi mi sento di dire che l'onesta paga sempre e tutti coloro che leggendo questa mia esperienza pensino che io sia un cazzone ingenuo, gli auguro tanto che non si trovino mai nella situazione del venditore, che la cifra sia inferiore ai 25€, altrimenti la loro stessa cultura della furbizia gli si ritorcerà contro.
Rompiamo la cultura della disonestà con piccoli gesti e solo così potremo dire di aver contribuito veramente al progresso, umano questa volta.
Altrimenti non lamentiamoci se il mondo è governato da coloro che approfittando in maniera più intelligente della nostra stessa cultura ci prende in giro, non parlo solo di politici, ma di piccoli imprenditori, insegnanti, amici e parenti, la base che controlla tutto.
We are 100%.
L'e-mail del venditore in risposta al mio gesto (censurato il nome per privacy)
Traduzione:
Ciao, mi hai reso felice! Tu sei una persona veramente onesta! Dio ti benedica! Sì, era 25,90 in totale. Ma 20GBP va bene comunque! Grazie!
Invierò questo messaggio al tuo indirizzo e-mail con la mia email direttamente in modo fornirti il mio indirizzo PayPal!
Grazie mille!


Risposta:
Io di certo non l'ho fatto per Dio perché non credo e neanche per spiritualità, ma so che se una persona vuole accelerare un processo di cambiamento positivo, allora deve impegnarsi in prima persona affinché questo avvenga e confidare che un'altra faccia lo stesso innescando una reazione a catena. Tutto il resto è proselitismo.

Ultima settimana per la nostra raccolta fondi, forza gente!

 Il capitolo italiano e i rispettivi gruppi cittadini, in questo caso Milano e Napoli, hanno deciso che oltre a tenere conferenze e quindi parlare, avevano la necessità di costruire un esempio tangibile di ciò che vogliamo dimostrare, senza fare proselitismi, quindi abbiamo optato per una Stampante 3D, per uso didattico e dimostrativo, questa è uno strumento che contemporaneamente fonde:
  1. Cultura, attraverso l'informatica e la meccanica,
  2. Condivisione, poiché è rilasciata in Open Source
  3. Utilità, con la produzione di oggetti di uso comune.
Per costruire il cambiamento, purtroppo, dobbiamo disporre di fondi, viviamo in un mondo in cui si usa il denaro e quindi dobbiamo tenere un piede sia nel presente sia nel futuro.
Però abbiamo minimizzato la spesa, ovvero anziché una stampante ne costruiremo due, chi è nel settore o ricercando su google sa benissimo che una sola Prusa I2 può costare dai 600 ai 1000€.
Abbiamo minimizzato anche l'inquinamento per le varie spedizioni, ovvero, per una donazione pari a 200€ invieremo un kit per costruirsi una RepRap, entro i limiti delle regioni Campania e Lombardia.
Tutte le altre ricompense saranno virtuali e/o sfruttate nei pressi delle suddette regioni, come ad esempio una cena con i coordinatori, una fantastica web cartolina di ringraziamento o una sessione videochat in Google Hangout.
Ci abbiamo messo la faccia, nome e cognome e città di provenienza per non destare sospetti da parte dei nostri donatori.
Infine vi dico che se meno della metà dei visualizzatori del video della campagna in italiano avesse donato il minimo, ovvero 5€ (di meno Kapipal non ce lo permette), ora avremmo raccolto quasi il doppio dei fondi richiesti, investendoli in altri progetti.
Senza tener conto dei like su facebook, twitter, il video in inglese e gli utenti che hanno letto della campagna su Tom's Hardware, criticandola anche in maniera ingiusta.
Vi incito quindi a fare un ultimo sforzo, donando e condividendo il nostro progetto.
Consumiamo quotidianamente più della donazione minima in cose che ci fanno male (ad esempio sigarette) oppure in centri scommesse vari (anche questi fanno male).
Il cambiamento sta nel nostro consumo, che è l'arma più potente che abbiamo.
Qui il link per donare

venerdì 1 novembre 2013

Come stampare in 3D una formina per biscotti da un disegno

Fonte: PopSci.com
di Francie Diep
Le comodità del futuro possono anche essere piccole, ma non per questo meno impressionanti. Lo staff di Thingiverse ha creato un programma per trasformare qualsiasi schizzo in un file digitale di un taglia-biscotti pronto per la stampa in 3D.
Si può anche fare uno stampo per biscotti con ritagli all'interno — per esempio, un biscotto a forma di stella con un vuoto a forma di "F" nel mezzo — e il programma aggiungerà automaticamente i contorni per realizzarlo.
Il programma compare su Thingiverse, un sito dove gli utenti condividono i disegni digitali che hanno fatto per stampanti 3D.
Mentre aspettiamo che venga stampato il nostro stampo personalizzato, perché non imparare qualcosa sulla chimica della cottura dei biscotti?
http://www.popsci.com/diy/article/2013-07/turn-any-sketch-cookie-cutter-your-dreams

Traduzione verso l’Italiano di Sarah Jane Webb

Condividi su:

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su MySpace Posta su StumbleUpon Condividi su Reddit Condividi su Delicious Altri...