giovedì 30 maggio 2013

Questi 31 grafici distruggeranno la vostra fede nell'umanità

NB: Questo è un post ironico.
1) Le guerre tra stati sono in aumento dal 2002. Zoom sulla linea rosa:

Pace Sistemica

mercoledì 29 maggio 2013

TZM Napoli | Partecipazione streaming al summit per un economia alternativa


Link streaming [...]
Evento Facebook
Sarò presente in diretta streaming a questo evento proponendo la tematica "Open Source e Creative Commons"
Moving Forward.

Culture in Decline | Episodio #4 (Doppiato in italiano) - 'Guerra in natura'


Culture in Decline | Episodio #4 (Doppiato in italiano) - 'Guerra in natura'
di Peter Joseph
http://www.zeitgeistitalia.org | http://www.cultureindecline.com | http://www.thezeitgeistmovement.com

VERSIONE ITALIANA REALIZZATA DAL MOVIMENTO ZEITGEIST ITALIA

TRADUZIONE: EZIO MARANO - ANDREA TAEGGI

DIREZIONE DEL DOPPIAGGIO/ADATTAMENTO: EZIO CORIGLIONE

LA VOCE DI PETER JOSEPH È DI SERGIO SGHEDONI

LE ALTRE VOCI:
IVAN ANOÈ
SELENA BELLUSSI
EMANUELE DE MATTEIS
STEFANO BROCCOLETTI

domenica 26 maggio 2013

Chiunque può imparare ad essere più inventivo

Traduzione di Nimbvs, Maria Pia, Enzo Truppa e Vincenzo Barbato
Fonte
Ci sarà sempre una parte selvaggia e imprevedibile nella creatività e nell'invenzione, dice Anthony McCaffrey, un ricercatore di psicologia cognitiva presso l'Università del Massachusetts Amherst, perché un "momento Eureka" è raro e raggiungerlo significa superare formidabili ostacoli mentali. Ma dopo aver studiato le normali tappe in un percorso di problem-solving, ha sviluppato un kit di strumenti per migliorare le abilità di chiunque.

McCaffrey crede che la sua Ipotesi sulle Caratteristiche Nascoste (ICN) ha portato al primo approccio sistematico, step by step, per elaborare innovative tecniche di miglioramento per superare una serie di ostacoli cognitivi all'invenzione. I suoi risultati appaiono ora in un numero di Psychological Science, presto disponibile in internet. McCaffrey, un ricercatore post-dottorato del Centro per l'e-Design presso la University of Massachusetts Amherst (UMass) e Virginia Tech, ha recentemente vinto una borsa biennale di 170.000 dollari assegnata dalla National Science Foundation per trasformare la sua tecnica in un software con una interfaccia grafica semplice ed intuitiva. Gli utenti iniziali saranno probabilmente ingegneri.

sabato 25 maggio 2013

Report informativo delle attività | 24/052013


Hey, ciao a tutti carissimi amiche e amici!


Abbiamo tantissimi progetti a cui stiamo attivamente lavorando!
Partecipa anche tu!
È semplice: scrivi al responsabile del progetto e chiedi tutte le info.
Ti aspettiamo!

     
  • Clicca qui per visualizzare i progetti.

  •  
  • Elenco dei progetti visualizzabli qui (clicca su leggi il resto).

mercoledì 22 maggio 2013

Scienziati sostengono di aver progettato un computer che non va mai in crash



Fonte
Traduzione di Maria Pia e Vincenzo Barbato

Un computer che va in crash è nel migliore dei casi fastidioso e nel peggiore dei casi una catastrofe. Ma ora un team di scienziati ha sviluppato un nuovo tipo di computer che non va mai in crash, e fa affidamento sul caos e la casualità per avere successo nell’impresa.
Il New Scientist riporta che il nuovo computer “sistemico”, progettato e costruito alla University College London, è sostanzialmente differente dai computer che usiamo abitualmente. I computer di oggi macinano liste: estrapolano operazioni dalla memoria, lavorano su di esse, e poi immagazinano i risultati di nuovo nella memoria, prima di passare all’operazione successiva. Un nucleo informatico non è mai realmente multitasking, lo sembra solo.
Il nuovo computer, invece, collega i dati alle istruzioni relative a ciò che si deve fare con essi, e divide i diversi risultati in sistemi separati. Il New Scientist spiega:

venerdì 17 maggio 2013

Report degli Z-day Italiani 2013, un abbraccio a tutti i coordinatori e volontari.

Fonte: Tutti i coordinatori :)
Grazie a tutti per averci regalato questi meravigliosi Z-Day in Italia!
Grazie a tutti i volontari che gratuitamente hanno egregiamente diffuso il messaggio che il nostro movimento (e altri) stanno cercando di diffondere nelle comunità locali. Grazie a coloro che hanno pensato all interesse del pianeta Terra prima di quello personale.
Grazie a coloro che hanno messo a disposizione il loro tempo a disposizione nostra/vostra.
Grazie a coloro che hanno messo a disposizione la propria professionalità.
Grazie a chi crede che per cambiare il mondo debba cambiare prima se stesso. Grazie a chi crede che agire insieme senza delegare si riveli una strategia vincente. Grazie a chi fa.
Grazie a chi si è divertito e ha fatto divertire, perché cambiare il mondo non è una roba depressi.
Grazie a coloro che vogliono essere il cambiamento da vedere nel mondo.

giovedì 16 maggio 2013

Automazione che libera l'uomo dal lavoro.


Descrizione e riflessione

Questo macchinario che vedete produce due tonnellate di gnocchi saporiti al giorno e necessità di solo tre operai, dall'impasto alla cottura alla preparazione e all imbustamento, provvede tutto la macchina, ci troviamo in una periferia di Napoli e in presenza di una macchina ormai datata.
Immaginiamoci tutto il processo lavorativo globale strutturato in questo modo, sta avvenendo sotto i nostri occhi in realtà, si chiama disoccupazione tecnologica, detto questo a mio avviso mi sembra fuorviante a questo punto parlare di baggianate come spr-economia (termine voluto), finanza, partiti, ideologie e sindacati, mi soffermerei a discutere, visto lo scenario che si prospetta, all'attuazione di una una società dell'abbondanza gratis per tutti, che elude queste istituzioni o valori/filosofie divenute obsolete.

Cos'è il software libero e perché conviene il Creative Commons?


Cos'è il software libero e perché conviene il Creative Commons? by RADIO DESTABILIZZATORE

Con l'aiuto di Davide Gaulli (cordinatore del movimento zeigeist) a DESTABILIZZATORE cerchiamo di sviscerare il concetto di software libero e di creative commons, ormai diventati parte integrante nella nostra società. In linea con la puntata abbiamo trasmesso anche un disco non registrato alla SIAE del gruppo Le Volken "we are alive". Salutiamo ancora Timmy vincitore del DESTA QUIZ!

martedì 14 maggio 2013

Un uomo riceve la nuova mano bionica con pollice elettrico opponente

Fonte
Traduzione di Maria Pia Lanfranchi e Vincenzo Barbato

Il 12 gennaio Matt Razink ha ricevuto una mano artificiale dotata di un pollice opponente elettrico. Michelangelo Hand (La Mano Michelangelo) ha consentito a Rezing un controllo aggiuntivo così superiore da non aver più bisogno di cambiare accessori protesici in base al compito da svolgere. La nuova mano fa tutto.
Il posizionamento del polso è solo una delle molte migliorie che fanno percepire agli amputati la Mano Michelangelo come più naturale.

Cosa rende efficace l’apprendimento auto-gestito?

Fonte
Traduzione di Maria Pia Lanfranchi e Vincenzo Barbato

Negli ultimi anni, gli educatori hanno cominciato a conc
entrarsi sempre di più sull’importanza di sperimentazione in laboratorio, partecipazione diretta, ricerche condotte dagli studenti, e l’uso di "manipolabili” in classe. La logica di base sembra essere che gli studenti imparano meglio quando possono controllare il flusso delle proprie esperienze, o quando il loro apprendimento è “auto-gestito”.

mercoledì 8 maggio 2013

Zeit Journal | Puntata #2


Seconda puntata dello ZeitJournal, progetto del GdL Comunicati Stampa, mirato a creare una release che possa informare tutti i volontari e gli interessati sulle attività del movimento e sulle novità scientifiche e internazionali.

Presenta: Mauro Perri
_

Articoli scientifici:

DNA (Testo: Valerio Lisci, Voce: Riccardo Beatrici, Luca Napolitano, Valerio Lisci; Editing: Ezio Coriglione)

Appello scientifico (Testo: Rosa Maiorano, Voce: Antonietta Staurenghi; Editing: Rosanna Panozzo)

Intervista (Valerio Lisci con Vincenzo Barbato, Editing: Massimiliano Masciulli)
_

Coordinamento: Valerio Lisci
Editing postproduzione: Ezio Coriglione

Condividi su:

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su MySpace Posta su StumbleUpon Condividi su Reddit Condividi su Delicious Altri...