giovedì 25 aprile 2013

Zeitpillola 02 | La coltivazione idroponica


Zeitpillola "La coltivazione idroponica"
http://www.zeitgeistitalia.org/

Questo progetto è stato concepito e realizzato interamente dal capitolo italiano del Movimento Zeitgeist.

CREDITS:

Testi: Ezio Coriglione, Vincenzo Barbato.

Revisione Testi: Giovanna Marino, Vincenzo Barbato, Ezio Coriglione, Massimiliano Masciulli, Antonino Aloi.

Sonorizzazione e mastering: Ezio Coriglione.

La voce fuori campo è di Ivan Anoè.

Montaggio video: Ezio Coriglione, Marcello Pazzaglia, Giacomo Picchiotti, Antonio Gentile, Massimiliano Masciulli (Team Multimedia).

La musica di sottofondo è in Licenza CC:
Ezietto - Zeitgeist theme (Orchestral Version)
Ezietto - Zeitgeist theme (Vienna REMIX)
MG-Rizzello - A rough devastation
MG-Rizzello - In dark he comes
Roger Subirana Mata - Point of no return
SGX - Coactive [Over My Shoulder Mix]
SGX - Amity [Short Edit]
Lohstana David - Petit talibe [Instrumental Version]
Roger Subirana Mata - Blood brother

Bibliografia ed approfondimenti:

martedì 9 aprile 2013

Culture in Decline | Episodio #3 (Doppiato in italiano) - 'CVD - Disturbo da Vanità Consumistica'


Culture In Decline | Episodio #3 - 'CVD - Disturbo da Vanità Consumistica''
di Peter Joseph
http://www.zeitgeistitalia.org | http://www.cultureindecline.com | http://www.thezeitgeistmovement.com

domenica 7 aprile 2013

Il prezzo delle disuguaglianze: come le differenze di ricchezza e reddito fanno male a tutti noi

Fonte
Traduzione di Andrea Taeggi  e Vincenzo Barbato

Il mondo deve urgentemente porre degli obiettivi per contrastare le estreme diseguaglianze e l’estrema ricchezza. È largamente accettato che le differenze di ricchezza e reddito in rapida crescita sono dannose al progresso umano e che bisogna prendere provvedimenti. Già quest'anno, il Global Risk Report del World Economic Forum ha classificato le diseguaglianze come uno dei maggiori rischi del 2013. Il Fondo Monetario Internazionale e The Economist sono d'accordo. In tutto il mondo, le proteste del Movimento Occupy hanno dimostrato la rabbia crescente nelle persone e la sensazione che le diseguaglianze hanno superato il limite.

venerdì 5 aprile 2013

Pari diritti ed educazione delle donne come fattore chiave per evitare il collasso della civiltà

Traduzione di Andrea Taeggi, Enzo Truppa e Daniel Iversen

Anne Ehrlich, ricercatrice capo e suo marito, Paul Ehrlich, professore “Bing” (titolo onorifico elargito alla Standford University, ndt), di Studi sulla Popolazione e membro di rilievo al Woods Institute per l’Ambiente. Il reportage appena pubblicato dai coniugi Ehrlich offre un piano d’azione per evitare il collasso della civiltà.
Nel corso della storia, tutte le grandi civiltà umane hanno attraversato periodi di crisi significative, e sebbene i risultati di queste crisi siano stati diversi, dalla totale estinzione (i Maya) alla depressione e successiva ripresa (Cina), ogni tracollo è avvenuto su scala regionale. Oggi, si sono assommati una varietà di problemi che spingono la civiltà globale verso il collasso.
La spinta principale verso il collasso, stando ai biologi della Stanford Paul e Anne Ehrlich, viene dalla sovrappopolazione e il consumo sfrenato da parte dei benestanti. Gli effetti collaterali delle abitudini che hanno permesso agli esseri umani di prosperare si sono accumulati, mettendo a dura prova l’ecosistema del pianeta e ciò minaccia di avere un impatto negativo sulle generazioni future.

Condividi su:

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su MySpace Posta su StumbleUpon Condividi su Reddit Condividi su Delicious Altri...