venerdì 4 gennaio 2013

Finalmente: una rivista medica libera e open source


Il neurochirurgo di Stanford John Adler, ha lanciato Curēus, una nuova rivista medica open source che sfrutta il crowdsourcing per rendere la ricerca scientifica più fruibile al pubblico.
Sfruttando la potenza della rete, la comunità della piattaforma (i lettori possono recensire la qualità dell'articolo,) promuove la ricerca medica, offrendo strumenti che aiutino ed evidenzino ciò che creano le persone, con conseguente miglioramento della ricerca, pubblicazione più veloce e accesso più semplice per tutti, secondo il sito web Curēus.

"Rendiamo più facile e più veloce la pubblicazione del tuo lavoro, è sempre gratuito e mantiene intatto il diritto d'autore. Inoltre la piattaforma Curēus è progettata per fornire un luogo idoneo per i medici per costruire il proprio curriculum vitae digitale con i loro articoli e documenti collegati ad esso."

Curēus si unisce alla rivista open PLoS, fondata dieci anni fa da scienziati della UC Berkeley e di Stanford.
Peter Binfield, ex editore di PLoS e co-fondatore di Peer J , discusse di come la pubblicazione aperta possa accelerare la ricerca scientifica in questo vecchio articolo su Medicine X.

Dr. Adler è un professore di Neurochirurgia presso la Stanford Medical School e ha pubblicato più di 150 articoli in tutta la sua carriera accademica. Dr. Adler è anche l'inventore del Cyberknife ed è stato il fondatore / CEO di Accuray Inc. quotata in borsa Si è laureato presso l'Harvard College e la Harvard Medical School.

Condividi su:

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su MySpace Posta su StumbleUpon Condividi su Reddit Condividi su Delicious Altri...