sabato 14 gennaio 2012

Grazie per un anno strepitoso e uno nuovo ricco di novità.

Cari amici,
all'inizio del nuovo anno ci ritroviamo con un mondo che non si è rinnovato.
L'enorme sforzo compiuto da persone come voi ha comunque avuto un certo impatto!
Proseguimento della crisi finanziaria, Occupy e accesso di questi nei principali media e dibattiti
Il 2011 è stato un anno che, a molti, ha aperto gli occhi sul fatto che la crisi finanziaria non sia un evento temporaneo. È un processo continuo che non si sbroglia da solo e bisogna osservalo a fondo per poterlo risolvere. Negare la crisi è diventato impossibile, anche grazie al movimento Occupy, che verso la fine del 2011 ha chiesto riforme attraverso la loro protesta. Di conseguenza si sono accesi molti dibattiti in merito al funzionamento del nostro sistema sociale ed economico, permettendoci così di divulgare nuove informazioni e argomentazioni a favore di un Modello Economico Basato sulle Risorse.
Diversi Capitoli hanno registrato opportunità uniche, come la possibilità di apparire e rilasciare interviste a televisioni nazionali o commerciali in vari paesi, con la possibilità di presentare il Movimento Zeitgeist e comunicare le idee che condividiamo. Molti Capitoli hanno riscosso grande successo con manifestazioni in strada e organizzando diversi eventi come Zday, Media Festival e ovviamente le proiezioni di "Zeitgeist: Moving Forward". Anche se non si è verificata una crescita immediata ed esponenziale del movimento, sono stati lasciati spunti di riflessione a molte persone e presto queste potrebbero giungere alla conclusione a cui siamo arrivati noi e cioè che siamo letteralmente nella merda e lo saremo sempre di più se non cambiamo drasticamente il modo in cui la società funziona.

Il Movimento e “Moving Forward”
L'anno scorso è stato piuttosto turbolento a tutti i livelli di partecipazione. Si può dire con certezza che un movimento così giovane sia stato messo alla prova in vari modi, come:

- la difficoltà della partecipazione delle persone a causa della mancanza di risorse finanziarie;
- la presa in giro da parte di diversi soggetti pubblici o media;
- le differenze organizzative e conseguente divisione con il Venus Project;
- le numerose sfide amministrative, tecniche e organizzative.

Tuttavia siamo ancora qui, più uniti e determinati che mai. Presto sarà pubblicata, in qualche formato, una panoramica dei Chapter che mostrerà quanto lontano si stia diffondendo il nostro messaggio. Dobbiamo continuare a diffondere queste informazioni e coinvolgere la nostra comunità a tutti i livelli possibili.

Alcuni degli obbiettivi a cui mirare quest'anno
- Aggiornamenti regolari, mensili (audio e video) su cosa facciano i Capitoli in tutto il mondo, rassegna di eventi e
apparizioni sui media.
- Blog TZM interconnessi tra loro e collegati ai siti internet dei vari Capitoli per diffondere notizie e annunci in modo
rapido ed efficace.
- Campagne mondiali più numerose realizzate da tutti o da gruppi di Capitoli.
- Eventi mondiali più grandi e più frequenti.
- Nuove persone preparate per promuovere il movimento in pubblico a livello di "portavoce" (vorresti essere tu?).
- Guide migliorate e aggiuntive per i vari target (Gruppi cittadini, GdL, nuovi arrivati, ecc.).
- Ulteriore consolidamento della nostra organizzazione e rafforzamento di attività quotidiane pianificate.

Speriamo di diventare un numero sempre maggiore di persone e di gruppi. Dovremo farlo insieme. Ovviamente non tutti possono partecipare con lo stesso impegno in termini di tempo ed energia, ma se tutti facciamo la nostra parte questo sarà innegabile. Essendo uno dei pochi a lavorare nell'amministrazione globale, posso dire con sicurezza che non siamo 500.000 attivisti, ma molti di più e se consideriamo le idee che hanno motivato l'esistenza di questo movimento allora siamo siamo ben più numerosi.
Movimento implica azione e in questo caso specifico è richiesta la partecipazione di gente come noi, che comunichi queste idee ad altri per arrivare alla meta desiderata. Pertanto chiedo una presenza continua e, ai nuovi o a chi non è ancora in un gruppo, di partecipare o avviare un gruppo cittadino e dare una mano qualora aveste la possibilità di farlo.
Anche per quest'anno, e spero per molti altri, continuerò a fare del mio meglio per far crescere il movimento e mi auguro che farete lo stesso anche voi, se nel frattempo non sarà adottato un modello di Economia Basata sulle Risorse!
Dopo tutto è il nostro mondo e, al di là degli eventi naturali o delle catastrofi, siamo gli unici che possono cambiarlo.

Gilbert Ismail
Global Chapters Administration, Team Head

Il Movimento Zeitgeist
~ Siamo in grado di costruire un'economia che non distrugga i propri sistemi di supporto naturale, una comunità mondiale in cui i bisogni fondamentali di tutti i popoli della Terra siano soddisfatti e un mondo che permetterà di considerare noi stessi civilizzati. Tutto questo è pienamente fattibile.
- Lester Brown ~

Credits
Gdl Traduzioni.

English version.

New Year's Address

Dear Friends,

In the wake of the old year turning into the new, we find ourselves with a world unchanged. Or has it? The tremendous effort put out by individuals yourselves alike has had an impact and here is why!

Continued Financial crisis, Occupy & entering the Mainstream media and debates:

2011 was the year that opened the eyes to many, that the financial crisis was not a temporary event but an ongoing process that is not self-resolving but needs to be looked at thoroughly in order to be solved. Denial of crisis has been made impossible by many including the the Occupy movement late 2011 by demanding change in the form of protest. Consequently a lot of discussion has been raised about the functioning of our social and economic systems, hence allowing us to put forward information about and arguments in favour of a Resource Based Economic Model.

Various Chapters have reported priceless opportunities to appear and comment on national/commercial television in their countries and to speak on behalf of The Zeitgeist Movement trying to communicate our shared “train of thought”. Many chapters have had great success on the streets and hosting various events such as Zday’s, Media Festivals and of course Moving Forward screenings. While an immediate “skyrocketing”growth did not occur, seeds for thought were planted amongst many individuals whom may
at some point reach the conclusion as have you and i; that we are in serious shit and and if we do not drastically change how we operate our society, we will be in even more.

The Movement and Moving Forward:

This past year has been tremendously turbulent on all levels of participation. It can be said with certainty that a young organised movement as ours has been put to the test in various ways such as:

- Inhibition of participation of individuals due to a lack of financial resources
- Public mockery by various parties or media
- Organisational differences and consequential split with The Venus Project
- Various administrative, technical and organisational challenges

However, we are still here and more solid and determined than ever. Soon to be published in some form an overview of Chapters will show how far our message is spreading. And we should continue to spread this information and engage our community on all levels possible. Some things to look forward to this year:

- Regular/Monthly Updates (Audio&Video) on what our worldwide chapters are doing and coverage of events & media appearances
- TZM Blog interlinked with various global & chapter sites in order to spread news and announcements fast and effective
- More Global Campaigns executed by all or groups of Chapters
- More and bigger Global event days
- New people standing up to communicate the movement to the public on a “speakers”level ( could be you?)
- Improved and additional guides for various target audiences (Chapters,Newcomers etc)
- Further solidifying of our organisation and daily operation as to have it operate in the background

Hopefully we will get through to even more people and groups of people. We will have to do it together. Respectfully not everyone can participate with the same time and energy, but if we all do our part we are undeniable.
Being one of the few working on the Global Administration i can safely say that we are not 500.000 strong, its more than that. And if we assume the “train of thought” to be the core reason of this movement’s existence, we are even bigger.

Motion implies the movement of something in particular and in this specific case requires the participation of individuals like us communicating this”train of thought”to others in order to arrive at a desired destination. Therefore i ask of yourselves a continuation of participation and of those of you that are new or not currently in a Chapter to join or start your local chapter and lend a hand if you are in the liberty to do so. I know i will keep doing my best to move this movement forward this year and hopefully many to come (provided a RBEM has not been adopted in the meantime haha) and i hope you will do the same. It is our world after all, and natural or out of world threats on the side, we are the only one’s that can change it.

Gilbert Ismail
Global Chapters Administration (Team Head)
The Zeitgeist Movement

~We can build an economy that does not destroy its natural support systems, a global community where the basic needs of all the Earth’s people are satisfied, and a world that will allow us to think of ourselves as civilized. This is entirely doable.
-- Lester Brown~

Condividi su:

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su MySpace Posta su StumbleUpon Condividi su Reddit Condividi su Delicious Altri...