giovedì 15 dicembre 2011

Noinet, internet libero e decentralizzato.

Una rete distribuita a banda larga per una comunicazione libera e a basso costo di proprietà dei cittadini dove ognuno è fruitore ed erogatore allo stesso tempo del servizio con un rapporto diretto con tutta la rete costruita, la cosiddetta rete distribuita a maglia (mesh).
Ognuno è un nodo della rete che riceve e ritrasmette il segnale e l’unione di tutti questi nodi costituisce una rete di proprietà diffusa all’interno della quale far circolare una serie di servizi a basso costo o addirittura gratuiti. Tanti nodi interconnessi fra loro che comunicano e si scambiano dati ed informazioni ad alta velocità, senza uscire dalla rete, come una specie di grande rete intranet.
Con il sistema distribuito abbiamo un rapporto diretto con chiunque faccia parte della rete e non abbiamo necessità di intermediari. Avremo solo bisogno di un unico accesso alla banda della rete internet che verrà distribuito in tutta la rete e condiviso con gli altri attraverso ogni nodo.
Quali sono i benefici?
  1. Connessione in mobilità: ogni utente dotato di cellulare di ultima generazione o di pc portatile potrà connettersi in qualunque punto della rete cittadina si trovi, al pub, al mare, al parco. Ci stiamo organizzando per includere nella rete anche le frazioni attualmente senza ADSL;
  2. Telefonia: le comunicazioni telefoniche potranno avvenire grazie alla tecnologia voip consentendo un risparmio notevole e con risultati ottimi grazie alla velocità reale di 8/11 megabit sia in download che in upload. All’interno della rete cittadina, una specie di grande rete intranet, dati e voce invece viaggeranno fino a 300 megabit;
  3. Risparmio: il risparmio rispetto ai costi attuali di connessione, escluse le varie promozioni, sarà circa un 50% in meno, che aumenta per gli associati ad Arcipelago SCEC, con un aumento delle prestazioni e delle possibilità operative;
  4. Servizi: una rete cittadina offre una gamma di servizi per le imprese e la comunità: web tv – web radio – trasmissione di eventi – pubblicità mirate al bacino di utenza – prenotazioni in tempo reale – telelavoro – videosorveglianza – dirette video – ecc. Elettrosmog e impatto ambientale.

Condividi su:

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su MySpace Posta su StumbleUpon Condividi su Reddit Condividi su Delicious Altri...