giovedì 13 ottobre 2011

Julian Assange parla di guerra e giornalismo criminale.

Per i non anglofoni, cliccare su cc e traduci sottotitoli
Il principale portavoce di WikiLeaks Julian Assange, ha parlato presso l'assemblea di massa l'8 ottobre contro la guerra a Londra per il 10 °anniversario della guerra in Afghanistan.
Egli sottolinea l'importanza dei media mainstream, e come essi siano capaci di generare conflitti partendo da una bugia, facendo vari esempi, definendo infine criminali di guerra tali giornalisti.

Condividi su:

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su MySpace Posta su StumbleUpon Condividi su Reddit Condividi su Delicious Altri...