mercoledì 21 settembre 2011

Ascolta questa intervista e rifletti.

Che ne pensi di ciò che Terry de Nicolò ha appena affermato?
Prima di agire impulsivamente dopo aver udito le parole di questa escort mi fermerei a riflettere.
Io vedrei questa donna come il prodotto di una società malata, chiunque lavora nell'imprenditoria sa che con certi escamotage si scalano prima le tappe e senza pochi sforzi, ricorrendo ad escort o spintarelle politiche tramite mazzette o favori, funziona così in tutto il mondo, un esempio lampante lo da il documentario sul crollo di Lehman Brothers Inside Job (streaming sub ita), ragazzi funziona così in tutto il mondo, per chi fraintendesse il mio messaggio non sono d'accordo con ciò che la ragazza ha detto, ma non posso non constatare la veridicità delle sue parole, viviamo in una società in cui sei hai qualcosa che vale: bellezza, fascino, persino l'intelligenza e l'ambizione correlate al profitto saranno ben ricompensate, se supportano progetti assurdi come continuare lo status quo, le centrali nucleari, i suv, case farmaceutiche, corporation, e le borse secondo voi da chi sono composti? Da professionisti laureati, che dedicano la loro vita (sotto pagamento) a distruggere il mondo, aldilà delle cattive abitudini e della scarsità dei valori che ognuno di noi ha, compreso me stesso, e che a mio avviso andrebbero rimossi. 
Non diamo colpa ai figli, ma vediamo come i genitori e l'ambiente circostante li hanno resi tali direi metaforicamente, ciò che pensa e ciò che dice sono semplicemente l'effetto delle condizioni che la società le ha dato, e che l'ha spinta a vivere così, io me la prenderei con l'economia capitalistica basata sulla moneta, sulla competizione, il consumismo orribile ed il profitto scellerato, questa ragazza è solo un prodotto, anzi nel suo caso un terribile rimasuglio di ciò che l'uomo ha creato, accusare lei sarebbe come tentare di diagnosticare un cancro con una lente d'ingrandimento!
Per informazioni su una possibile soluzione consultate il seguente link ed andate qui per guardare un documentario che spiega come non siamo prigionieri dei geni, ma un foglio bianco che verrà scritto da tutti, ovvero la società.
Moving Forward.

Condividi su:

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su MySpace Posta su StumbleUpon Condividi su Reddit Condividi su Delicious Altri...