mercoledì 15 giugno 2011

Banche del tempo: Il futuro dell'economia fatta con empatia


Se avessi detto che un giorno la gente avrebbe lavorato gratis come mi avrebbero etichettato? Pazzo, malato, schizofrenico.
E invece ecco qui la Banca del Tempo, o BdT, dove si condivide il tempo e non soldi in nome dell'empatia, ecco il sito internet dove rivolgersi, cominciamo tutti insieme! Ecco il link per le BdT di Napoli
Ma che cos'è?

Potremmo iniziare con il dire che è un sistema in cui le persone scambiano reciprocamente attività, servizi, saperi. Definendole quindi come: “libere associazioni tra persone che si auto-organizzano e si scambiano tempo per aiutarsi soprattutto nelle piccole necessità quotidiane”. Sono “luoghi nei quali si recuperano le abitudini ormai perdute di mutuo aiuto tipiche dei rapporti di buon vicinato. Oppure si estende a persone prima sconosciute l’aiuto abituale che ci si scambia tra appartenenti alla stessa famiglia o ai gruppi di amici”.
Le banche del tempo sono organizzate come istituti di credito in cui le transazioni sono basate sulla circolazione del tempo, anziché del denaro. La più grande differenza è che non si maturano mai interessi né in passivo e né in negativo! L’unico obbligo che si ha è il pareggiamento del conto.

Condividi su:

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su MySpace Posta su StumbleUpon Condividi su Reddit Condividi su Delicious Altri...