martedì 3 maggio 2011

Gli ibridi della convenienza "green"

Fino ad ora gli impianti solari-termoelettrici non avevano ottenuto un gran successo, poiché la loro capacità di generare  energia termica dai raggi del sole era scarsa e quindi limitata per usi domestici o in larga scala per impianti industriali.

 Ma ora grazie agli innovativi materiali nanotecnologici ad alte prestazioni disposti su una piattaforma a schermo piatto, hanno dimostrato un'efficienza da sette a otto volte superiore rispetto alle precedenti generatori solari termoelettrici, aprendo a questa tecnologia una vasta gamma di usi residenziali ed industriali, la ha affermato un team di ricercatori del Boston College e relatori del MIT sulla rivista Nature Materials.
 "Abbiamo sviluppato uno schermo piatto, un ibrido in grado di generare acqua calda ed energia elettrica nello stesso sistema, la capacità di generare elettricità, migliorando le tecnologie esistenti a un costo minimo rende questo tipo di produzione di energia autosufficienti dal punto di vista dei costi, il sistema inoltre promette di dare agli utenti un rapido ritorno sul loro investimento. Questa nuova tecnologia può ridurre i tempi di recupero di un terzo, rispetto alla vecchia generazioni di impianti solari-termoelettrici"

Condividi su:

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su MySpace Posta su StumbleUpon Condividi su Reddit Condividi su Delicious Altri...