giovedì 17 marzo 2011

Vorrei festeggiare l'unità mondiale, non italiana!


Vorrei festeggiarla ma non mi è possibile, le persone hanno dibattiti sull' Italia, che non è altro un invenzione giuridica nata nel 1861 per opera di pochi gruppi di persone.

Vorrei rimanere con i piedi per terra, eh si miei cari perché mentre si perde tempo a parlare di Borboni o di Cavour state dimenticando una cosa importante, e cioè che noi tutti esseri umani deriviamo e siamo il risultato della condivisione delle culture del resto del pianeta, noi ad esempio siamo un misto di cultura greco-latina e a loro volta sono derivati da altre culture, non si può festeggiare solo l'Italia e gli italiani, è l'umanità intera che va festeggiata, e qui viene il punto, abbiamo qualcosa da festeggiare? Secondo me no, siamo una specie che da quando ha incominciato a svilupparsi sotto la spinta del sistema monetario non ha fatto altro che distruggersi, con la scienza utilizzata per scopi maligni anziché per l'uomo e il pianeta, siamo riusciti solo a dichiararci guerre, distruggere l'ecosistema e le specie del pianeta che vi abitano, a volte mi capita di pensare della presunzione che abbiamo noi esseri umani, ci crediamo superiori solo perché abbiamo la parola e facoltà intellettive che abbiamo usato in modo errato, mentre dimentichiamo che le altre specie animali vivono in simbiosi con la loro casa, ovvero la Terra e ne favoriscono addirittura la costante crescita naturale, ma noi siamo meglio, abbiamo i soldi, i manager, le ferrari, lo champagne e i rolex, loro che cosa hanno? Uguaglianza, beni per sopravvivere distribuiti ugualmente, non muoiono di fame, non si fanno guerre, prepotenze o criminalità, e queste cosa sono? Stronzate!
Noi abbiamo bisogno di altro, abbiamo bisogno del carrello della spesa piena, abbiamo bisogno di un abbonamento sky, e se ogni 5" un bambino muore di fame, ovvero 34.000 al giorno? Fa nulla ma non toccare il cellulare o il mio pc. Basta, non siamo una società civilizzata, lo saremo quando spariranno guerre, criminalità, fame e pregiudizi, che sono derivati di un unico male: del sistema monetario, che inibisce il progresso e ammazza la mente e la facoltà critica delle persone, rendendole schiave, schiave dei lavori inutili,monotoni, ripetitivi, pericolosi ed estenuanti, quello che serve al mondo e avere una specie umana che gestisca le risorse del pianeta in modo diverso ed intelligente, ora lo si fa pensando che siano infinite e dando una proprietà, si, come se il sole, l'acqua, la terra e i venti fossero commerciabili! Abbiamo inoltre bisogno di stabilire cos'è veramente necessario per noi, di cosa abbiamo realmente bisogno? Di fare shopping? Di avere cianfrusaglie inutili che andranno in discarica? No, noi abbiamo bisogno di essere sereni, di dedicare la nostra vita al bene nostro e di chi ci attornia, ecco questo vorrei e credo che tutti voi lo vogliate, vorrei festeggiare questo evento, e siccome abbiamo già le tecnologie per vivere senza lavorare inutilmente, per sfamarci e sostenendoci energeticamente, tutti nessuno escluso credo che siamo un tantino stupidi a non accorgerci che è tutto a portata di mano, quindi quello dico sempre cultura ragazzi e pretendiamo unità e una sostenibilità globale!

Condividi su:

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su MySpace Posta su StumbleUpon Condividi su Reddit Condividi su Delicious Altri...