venerdì 7 gennaio 2011

Le religioni hanno mancato il loro obiettivo


Immagini come queste le abbiamo viste tutti, abbiamo visto donne lapidate per aver mostrato parti del corpo assolutamente normali e non oscene come si fa in tutto il resto del mondo, donne fucilate negli stadi per adulterio e dulcis in fundo la questione di Sakineh, condannata prima alla lapidazione, poi all' impiccagione, il perché? Aver tradito il marito, quando in realtà loro possono avere 4 mogli.
L'Islam è una religione come le altre, in passato come oggi si è ucciso nel nome di Dio, Allah,  Jahvè più persone di quanto abbiano fatto tutte le guerre messe assieme, la religione è uno strumento per migliorare l' uomo, che dovrebbe almeno in teoria, tutte indiscutibilmente promuovono la pace universalmente per tutta l' umanità e gli elementi del creato, invece oggi la religione è diventata un metodo di controllo, di fondazioni bancarie (Banca del Vaticano), di pregiudizio contro le minoranze (gli omosessuali accostati a pedofili, malati da curare), ed inibitore del progresso scientifico, esempio la questione del profilattico, delle sprerimentazioni sulle staminali e sulla coltivazione in vitro, la religione in quanto tale ha fatto il suo tempo, fenomeno in calo oggi giorno la chiesa cristiana potrà solo fare spot in cui si vedono bambini salvati da preti per chiedere altri soldi, i soldi tengono in piedi l'istituzione, aldilà dei privilegi e delle esenzioni che hanno già, allora la religione cristiana non può più definirsi tale, potrei addirittura paragonarla ad un industria mondiale che vende un prodotto, le religioni hanno bisogno di adepti e non di soldi, quando succedono queste cose è chiaro che il declino è ormai in atto, il mondo ha bisogno di spiritualità, di coesione e non di pregare affinché un uomo invisibile risponda e risolva i problemi, tanto non è mai accaduto, dobbiamo essere noi a lavorare insieme per risolvere i nostri problemi, abbandonare le vecchie tradizioni inculcateci per assoggettarci ad un unico monopolio, il cristianesimo!

Condividi su:

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su MySpace Posta su StumbleUpon Condividi su Reddit Condividi su Delicious Altri...