lunedì 29 novembre 2010

Wikileaks getta il mondo nel caos, e Berlusconi se la ride



La rete colpisce di nuovo, il mondo politico mondiale è ormai nel caos più assoluto dopo le email pubblicate da Wikileaks, si evince da queste indiscrezioni che i rapporti tra i paesi sono tutt altro che cordiali e sani, ognuno è in allerta che lo stato concorrente possa avere il predominio su l'energia o militarmente attraverso armi atomiche, di sicuro noi  italiani non ci facciamo una bella figura da quanto esposto dal sito.
Dalle mail scambiate tra le ambasciate americane risulta che il nostro presidente del consiglio, il nostro capo di governo è deriso manco fosse un pagliaccio, infatti viene descritto come debole sia fisicamente che politicamente, cosa nota dalla maggior parte degli italiani che guardano mediaset e buona parte della RAI come un Benny Hill Show, si aggiunge che le sue orgie derivate da party a luci rosse danno molto fastidio e di sicuro non assicurano fiducia da parte dei paesi sia della comunità europea che degli usa, questi naturalmente sono solo degli antipasti, da Wikileaks si apprende anche di una paura degli stati europei del rapporto che Putin ha con Berlusconi, che lo definiscono come il portavoce dell'ex premier russo, tali preoccupazioni sono saltate fuori da accordi nell ambito energetico poco chiari.
Non ci resta che aspettare altre "bombe" per capire cosa davvero pensano i nostri capi di governo.
Mi è piaciuto mettere in evidenza il fatto che mentre i leader del mondo si baciano e si abbracciano in realtà pensano l'esatto opposto, lo sappiamo bene tutti B che persona è, e ci mancherebbe altro!
Ma un conto è leggere delle vicende del premier tramite la stampa, un altro è leggerle da ciò che le ambasciate(e quindi i governi) pensano, il che è tutt altra cosa! 

Ecco perchè Wikileaks sta facendo tanto clamore, ed auspico un flusso di notizie ancora più forte!

sabato 27 novembre 2010

Spirit of the Times(Music Video)

Chi è Peter Joseph?

La rete punisce la Gelmini


La rete è grande, quando una persona si mette in vista su internet realizzando un video non può nascondere le proprie magagne, o sei credibile o ti scoprono dopo 2 secondi e ti mandano a quel paese, la rete è il luogo più democratico che esista, non ha censure ne vincoli, guardando questa patetica giustificazione che la ministra Gelmini dà, dicendo di non farsi "strumentalizzare" è meravigliosa, vi invito a vedere sia i pollici su e giù che i commenti del video, si evince una cosa, o che la Gelmini non la vuole nessuno e fa pena come ministra o youtube è comunista come direbbe B!
Mariastella tu che parli di racomandati, di privilegi e di altre cose simili, ma ti sei dimenticata che sei andata a Reggio Calabria per sostenere un esame dove il 93% dei partecipanti passava essendo tu di Brescia dove solo il 13% passava? video.
Non voglio sprecare altre parole e guardate come di chi rete ferisce di rete perisce, ecco la video lettera degli studenti che subito rispondono alla Mariastella nazionale

venerdì 26 novembre 2010

L'emergenza rifiuti non esiste e noi giovani ci lamentiamo troppo


Ed ecco cosa risponde quando la giornalista gli chiede cosa ne pensa della protesta che ha avuto a Napoli da parte dei giovani

Oramai il suo delirio di onnipotenza misto ad una pazzia senile lo sta portando sempre di più verso il guinness dei primati come personaggio politico più aberrante del mondo, non so quanto ancora durerà questa situazione ma è meglio per tutti noi valutare molto bene le nostre scelte dopo Berlusconi.

Non voto e sono fiero!

"Fresca della mia ultima scorpacciata di diritto pubblico in vista di un esame imminente, mi sono imbattuta nell’articolo di Vincenzo Barbato che devo dire ha avuto un discreto ma del tutto immotivato successo. Sono io, Jessica, che ha commentato subito l’articolo in questione appena l’ho letto: mi sono davvero sentita male nel vedere un simile messaggio messo in bocca a un ragazzo, mio coetaneo, che dovrebbe combattere per cambiare le cose, e che in maniera sì tanto vile lascia la presa e molla tutto."

In risposta ad un articolo che ho pubblicato, Jessica Proni dello Specchio blog, che mi da del "vile" perchè non ho il coraggio di cambiare le cose, allora vorrei ribadire pochi ma importanti concetti.
  1. Io gli articoli che scrivo non li pubblico per avere successo in quanto sono uno sfogo derivate da mie DIRETTE esperienze.
  2. Nessuno mi mette in bocca nessun tipo di messaggio perché per mia sfortuna ho l' abitudine di pensare con la mia testa ed ecco perché sono sempre stato emarginato dalla società che prosegue tutta in fila per il padrone senza protestare. Lo si evince dalla tipologia del mio blog, dove chi secondo me sbaglia merita di essere messo in evidenza, tutti senza nessuna eccezione
  3. Evidentemente la ragazza non solo non mi conosce, altrimenti guarderebbe il mio canale youtube dove urlo in faccia a Cosentino "mafioso", ma non sa manco cosa vuol dire protestare senza essere ascoltato, ho partecipato ad una moltitudine di manifestazioni che non sto manco ad elencarvi perchè prenderebbe troppo spazio.
Allora domanderei a Jessica, che costituzione in mano come una reliquia vorrebbe immolarmi per le parole che ho scritto.
Votate, fate come dice Jessica, votate chi prende stipendi superiori a 10.000 euro, che lavora(si fa per dire) in parlamento 2-3 giorni a settimana, che prende la pensione dopo 2 anni(e che pensione!), che mangiano con i rimborsi elettorali (un miliardo) aboliti da noi con un referendum, che hanno doppi o tripli incarichi, che sono condannati in via definitiva, che vogliono privatizzare l'acqua, che vogliono costruire inceneritori, che vogliono costruire centrali a biomassa o nucleari, che hanno rovinato la mia bella Napoli facendoci diventare la barzelletta del mondo, che spacciano una guerra che uccide centinaia di migliaia di civili chiamandola missione di pace, che tagliano l'istruzione, la sanità, scusate ma non mi viene in mente nient altro.
Votate pure questa gentaglia che di senso civico non ne ha nemmeno un po', Jessica la costituzione vagliela a spiegare a chi perde il lavoro, agli immigrati che non vengono regolarizzati e quindi espulsi, agli studenti che si laureano e vanno all' estero a lavorare o lavorano in un fast food.
Io non accetto più questi discorsi se poi i valori costituzionali non vengono rispettati neanche dallo stesso NAPOLITANO che ha firmato il lodo alfano, il legittimo impedimento, lo scudo fiscale e le altre leggi ad personam.
Dov'è la democrazia in tutto questo, se Jessica me lo spiega con esempi concreti mi fa un gran piacere.

martedì 23 novembre 2010

Podcast Zeitgeist Italia: 21 novembre 2010

Podcast.
Non sai cos'è un podcast? Click here

Trentaseiesimo incontro teamspeak, 21 novembre 2010
News:
- Zeitgeist: Moving Forward (ZMF), come organizzare proiezioni in Italia http://goo.gl/LJQIF
- Proiezione confermata a Verona, martedì 18 gennaio al Cineteatro K2, 1000 posti
- Press KIT per ZMF in italiano
- TheWise ha doppiato "Future by Design" in italiano
- Ristrutturata sezione video http://www.zeitgeistitalia.org/video
- GdL sul redesign del sito Zeitgeist Italia http://goo.gl/28ge8
L'angolo della scienza con Federico:
- Ricerca sulle api svela nuovi segreti sul dibattito natura-cultura http://goo.gl/5QB9F
- Scientists make human blood from human skin http://goo.gl/OxDmm (Nature http://goo.gl/9qpD4)
- New property in warm superconductors discovered http://goo.gl/3yVGH
- ARMAR-III, the robot that learns via touch (w/ Video) http://goo.gl/dIDlR
Report:
- GdL Grafica e video - Paolo.
Disponibilità Teamspeak GdL Grafice e video: http://goo.gl/sTn5I (relativa scaletta: http://goo.gl/Fuv6c)
Progetti in corso: http://goo.gl/dwpyo
- GdL Musica e Arte - Florindo
Rubriche:
- La Voce dei libri "How to develop your thinking ability" - Claudio (25 min.)
- L'angolo del filosofo - Lorenzo (20 min.)
Soros and capitalism: http://goo.gl/21Mbr
Plagiarism and essay writing: http://goo.gl/gv9bt
- Microrganismi Effettivi - Partizia (15 min.)
Utilizzo di EM al comune di Sand Uhr (BZ) http://goo.gl/SGubJ

Passaparola, lunedì 22 novembre 2010

Un Saviano da immortalare!

Lo Splendido monologo sui rifiuti di questo eroe vivente, è così dovrà sempre rimanere!

Beppe Grillo a Terzigno


Seconda Parte

sabato 20 novembre 2010

La mafia nel parlamento? Vi sorprendete pure?


Non bastavano le frequentazioni con Mangano? Non bastavano le intercettazioni tanto odiate dal governo? Almeno ora abbiamo un atto ufficiale della magistratura, e ritorno a domandarvi embè?
Non lo sapevate che Berlusconi & Co.(compresa la sinistra) stanno con la mafia, la P2 e che ha corrotto giudici e guardia di finanza? Lo sanno tutti questo, gli italiani mica son scemi fino a questo punto? Lo sanno, e chi si gira dall altro lato tappandosi le orecchie, chi per tornaconto personale difende il padrone e chi si rassegna e si lascia trasporatare dalla spirale degli eventi passivamente.
Ma una cosa voglio dire a tutti voi: ma non vi siete rotti di vedere sempre gli stessi sciacalli che sono li da 20 e che ci hanno reso il fanalino di coda dell'europa e che ci prendono per il culo quotidianamente?
Nell'Informazione e Libertà di stampa
Sull'Economia
Sull'Evasione
Sulla Corruzione
Per la Mafia
Sull'Istruzione
Sulla Sanità
Sull'Ambiente
è ora di dire basta, io so quel che farò, non supporterò più il sistema, non voterò, non voglio più essere coinvolto in questa distruzione del paese, ho fatto manifestazioni, presidi e tutto quello che poteva far sentire la voce di chi non ne può più, qualcuno ci ha ascoltati? Nessuno! Perchè a meno che non vuoi campare di rendita facendo il servo o scoparti il potente di turno tu non andrai mai avanti nella vita, non sarai mai nessuno.
Sono stanco, stanco di vedere il mio paese etichettato come la barzelletta del mondo.
Italiani alzatiamoci e ribelliamoci a tutto questo

Il Business dei Neomelodici

From: Current Tv



La musica neomelodica a Napoli è parte della tradizione popolare ed è anche un business da centinaia di milioni di euro l'anno. Una galassia di stelle della musica che spesso non superano i confini campani o quelli del proprio quartiere: tra questi artisti ci sono sempre più bambini dai 9 ai 14 anni

venerdì 19 novembre 2010

mercoledì 17 novembre 2010

Una mail al giorno leva il vice questore di torno!



Evento Facebook
Inviamo mail a

TO:
urp.quest.bs@pecps.polizia
distato.it
...
CC:
redazione@bresciapoint.it,
redazione@giornaledibrescia.it,
redazioneweb@bresciaoggi.it,
ufficiocentrale@quibrescia.it,
larepubblica@repubblica.it,
repubblicawww@repubblica.it,
redazioneweb@ilfattoquotidiano.it,
redazione@micromega.net,
redazione@ilmanifesto.it,
direttoreweb@ilgiornale.it,
redazione@libero-news.eu,


OGGETTO: siamo tutti sulla gru! chiediamo le dimissione del vice questore Emanuele Ricifari

Egr. Dott. Vincenzo MONTEMAGNO,

sono un cittadino italiano e credo nella giustizia e nella difesa dei diritti umani.

Credo nelle istituzioni e rispetto le forze dell’ordine ed il grande lavoro che esse compiono sul nostro territorio in difesa della legalità e dell’ordine pubblico.

Attraverso la rete ho assistito a quanto avvenuto a Brescia lo scorso 08.11.2010 nei pressi del presidio di solidarietà per i ragazzi saliti sulla gru.
La invito a rivedere con i suoi occhi quanto avvenuto:

http://www.youtube.com/watch?v=tSD_-pV10_U&feature=player_embedded#!

In questo video è evidente come il vice questore Emanuele Ricifari adotti un comportamento violento, aggressivo, provocatorio ed assolutamente ingiustificato nei confronti di inermi e pacifici cittadini che in quel momento non rappresentavano in alcun modo un pericolo per l’ordine pubblico.

Sono cresciuto in un’Italia in continua evoluzione, un paese che è stato la patria di nascita di uomini di stato e di giustizia come Paolo Borsellino e Giovanni Falcone e tutti quegli agenti di polizia che hanno perso la vita per difendere i cittadini onesti dal vero pericolo italiano: la mafia.

Ed è quando penso a questi eroi che non posso accettare che un uomo come Emanuele Ricifari possa rappresentare le istituzioni italiane.

Per questo motivo, come cittadino italiano, amante della giustizia e solidale verso chiunque subisca una violenza, chiedo le DIMISSIONI di Emanuele Ricifari dal ruolo di vice-questore di Brescia.

Fiducioso nella giustizia,

Distinti Saluti

Maroni vuole querelare Saviano.



Oggi mi sveglio tardi per via dell'influenza e noto sul sito di Repubblica questo articolo, in cui Maroni evidentemente offeso dichiara di voler querelare Saviano, perchè lo scrittore lo avrebbe accostato alla mafia quando parlò nella scorsa puntata di vieni via con me tra i rapporti delle mafie infiltrate al nord con esponenti politici della lega, Saviano controbatte dicendo: "Ma che trasmissione ha guardato?"
Evidentemente quando si toccano nervi scoperti qualcuno si incazza, fare il giornalista comporta anche questo.
Ecco la risposta di Roberto Saviano.

domenica 14 novembre 2010

La monnezza è finita, a Benevento però...


Indovinate un pò, c'è una parte di Campania che non soffre più dell'emergenza rifiuti, miracolo di
San Gennaro? Ma neanche per sogno!
A Benevento è arrivata Carla Poli che insieme all'amministrazione locale darà vita ad un centro Vedelago qui, proprio nel cuore della monnezza, shhhhhh, però non ditelo a nessuno se no va a finire che i politici non potranno più inquinare la loro terra!

venerdì 12 novembre 2010

Prima riunione contro le biomasse



Ecco la documentazione: Nota sindaco sulle biomasse, nota sindaco biomasse 2, nota sindaco biomasse 3, ed infine il comunicato del comune per il no alla costruzione, sono poche pagine quindi invito tutti a leggerle.

giovedì 11 novembre 2010

Suicidio Assistito


Da Current Tv

Il dibattito sul suicidio assistito si accende sempre di fronte alla criticità di storie estreme, di casi mediatici, di gesti che diventano eclatanti ma in realtà chiamano in causa esclusivamente la coscienza individuale. Allo stato attuale delle cose il tema dell'eutanasia è ancora un grande tabù nel nostro paese.

mercoledì 10 novembre 2010

La democrazia crolla come Pompei



Uomini poveri contro altri poveri, questo è quello che il governo ci ha costretto a fare, mette un uomo che dovrebbe tutelare l'ordine pubblico a manganellare persone disarmate ed inermi contro altre che stanno morendo di cancro per la decisione di pochi imprenditori senza scrupoli, se l'uomo che tutela l'ordine non manganella non potrà far mangiare il proprio figlio, se il manifestante difende la propria terra viene pestato, insomma un circolo vizioso che non si spezza più.
Io sono stato solo 3 volte a Taverna del Re, e 2 volte a Terzigno e vi posso dire di aver visto fin troppa sofferenza sia nei manifestanti che nelle forze dell'ordine, adesso molti penseranno: "ah sono solo burattini senz'anima comandati, ucciderebbero pure se glielo ordinassero", io vi posso solamente dire di averli guardati negli occhi ed ho visto nella gran parte di loro tristezza, perché anche loro lo sanno che quello che fanno è sbagliato, non giustifico però il loro operato, sono sempre convinto che sono loro a doverci proteggere dai Bassolino, Iervolino, Bertolaso, Berlusconi, Impregilo e co.
Credo sia ora di cambiare e combattere il sistema alla radice, io non mi sento più rappresentato da nessuno, non posso votare in una democrazia dove c'è ancora Andreotti, dove 4 persone eleggono i loro parlamentari, dove la mafia è ancora infiltrata, dove un uomo possiede televisioni, giornali e potere immenso che in nessun paese sviluppato ammetterebbe, dove la cultura viene mandata a benedire, dove la divina commedia la vogliono mettere in un panino, dove crolla Pompei, dove c'è ancora spazzatura, dove c'è ancora il pizzo, dove c'è ancora Briatore, Dolce e Gabbana e Valentino Rossi che non pagano le tasse e vanno in Tv, dove non c'è meritocrazia, dove chi ha belle tette fa carriera e chi è laureato è ancora disoccupato.
Potrei continuare all'infinito, ma il succo è sempre quello, se non ti senti rappresentato, se noti qualche ingiustizia non votare questo sistema!
Ecco qui i manifestanti di Taverna del Re che chiedono più solidarietà e partecipazione ai campani
Parte 1 e Parte 2.
La Photogallery

martedì 9 novembre 2010

Essere positivi migliora il mondo!

Podcast Zeitgeist Italia: 7 novembre 2010


Trentacinquesimo incontro teamspeak, 7 novembre 2010

Podcast, non sai cos'è un podcast? clikka qui

News:
- Report conferenza di Attigliano
- Nuova struttura teamspeak
- Zeitgeist: Moving Forward press kit e proiezione nei cinema in tutta Italia
- Progetto "Ragazze Zeitgeist"

L'angolo della scienza con Federico:
- Un pallone che cattura l'energia uando viene calciata: gioca 15 minuti per 3 ore di luce. http://goo.gl/AxoLY
- Usa il tuo iPad per chiamare un taxi robotico e guidare in giro per Berlino http://goo.gl/pILR
- Macchina elettrica percorre 600 km con una carica da 6 minuti. http://goo.gl/lzYn
- Daihatsu EV fa 1,000 km co una sola carica. http://goo.gl/jcNX
- Prima automobile prodotta con una stampante 3D http://goo.gl/MQgC5
- La Sud Corea costruirà un centro eolico off-shore da 8.2 miliardi di dollari http://goo.gl/pea1L
- GREEN FLOAT - una città galleggiante ecosostenibile che si eleva in cielo http://goo.gl/2R8O
- Un insegnante robot in ogni scuola materna Sudcoreana entro il 2013? http://goo.gl/7IcVN
- India e USA vogliono catturare energia solare dallo spazio. http://goo.gl/gU3rx (Paper http://goo.gl/tlwcl)
- Macchine elettriche che si ricaricano wireless a Londra http://goo.gl/P9ZfU

Report:
- GdL Grafica e video - Paolo
- GdL Programmazione - Goldenboy

Rubriche:
- Il metodo scientifico - Lorenzo (20 min.)
Proceedings B is the Royal Society http://goo.gl/TqIsh
Breakthrough implants 'reawaken' blind eyes http://goo.gl/xtsav
The science news cycle (comics) http://goo.gl/2VPVs
Lies, Damned Lies, and Medical Science http://goo.gl/qjGxj

- La Voce dei libri "How to develop your thinking ability" - Claudio (25 min.)

Domande e rispote:
- Qual è la posizione del MZ sul ritiro dei soldi dalle banche il 7 dicembre?

Ogni due domeniche, ore 21:30, incontro via chat Zeitgeist Italia per tutti gli attivisti che vogliono darsi da fare. Qui trovate le istruzioni per connettervi:
http://zeitgeistitalia.org/podcast

Fotografie Simposio Fondamenti della nuova civilità

Posted: 08 Nov 2010 04:28 AM PST

http://www.flickr.com/photos/zeitgeistitalia/sets/72157625213911445/

Grazie a tutti coloro che hanno partecipato!

Passaparola, lunedì 08 novembre 2010

Mi scuso per l' assenza di questi giorni ma ho problemi di rete, speriamo che lo risolvano prima possibile

mercoledì 3 novembre 2010

L'Italia rischia il Default finanziario


di Vincenzo Barbato

A tutti coloro che credono ancora alle tv e quello che dicono Tremonti e Berlusconi vorrei far vedere questi documenti.
Sono classifiche mondiali sulla crescita economica dal 2008 ad ora, noi siamo 179 su 180!
Solo Haiti ci è sotto, ovviamente se non ci fosse stato il terremoto noi saremmo stati ultimi.
Ecco la prima parte, la seconda (noi siamo in fondo), e queste(pag. 20) sono le proiezioni sull'economia dei prossimi anni se continuiamo a rimanere su questi ritmi.
Ovviamente sono tutte fonti certificate dal Fondo Monetario Internazionale, non un quotidiano comunista.
Il nostro debito tra qualche mese tocchera i 1900 miliardi di euro, facendoci precipitare sempre più in basso, una mattina ci sveglieremo, e le stesse persone che ci rassicuravano ci daranno la fatidica notizia...siamo in default.
Cosa bisogna aspettarci allora? Semplice gli altri paesi al posto dei soldi si prenderanno pezzi di economia italiana fregandosene del bisogno dei cittadini, saremo in balia degli altri stati e i prossimi governi non potranno fare altro che assecondare le rischieste delle aziende proprietarie, la scadenza si avvicina...tic tac...
Non fatevi dunque abbindolare dal sorrisetto tirato del nano mafioso o dalle lezioncine di Tremorti.

Chiodo schiaccia guai!


La risposta di Nichi "il poeta ipocrita" Vendola

Dopo aver visto questa dichiarazione Berlusconi mi ha fatto sorgere un dubbio, ma è preda ad un delirio di onnipotenza o è semplicemente malato di alzheimer, come i vecchietti della sua età?
Nonostante ciò tutti a rete unificata hanno urlato allo scandalo! chi diceva che in un paese normale un premier che fa questo tipo di dichiarazioni lo avrebbero fatto dimettere il giorno dopo, bla bla.
Il problema è che in Italia a furia di sovrapporsi, gli scandali più vecchi (e gravi) vanno nel dimenticatoio, la domanda che vorrei porre ai media è questa però.
Perchè mai non avete mai urlato contro a Berlusconi nella stessa maniera di ora per le sue frequentazioni con il mafioso "eroe" Mangano? Perchè non urlate a squarciagola la condanna del suo braccio destro Marcello Dell' Utri in secondo grado per associazione mafiosa? Perchè non urlate sulle sue società off-shore? Perchè questo lo deve fare sempre e solo la povera gente? nonostante voi prendiate le sovvenzioni statali! Tranne il Fatto Quotidiano e il resto dei giornali del mondo dove i giornali li pagano i lettori...e basta!
Vorrei che i media italiani fossero più coerenti e più giusti, ma non lo saranno mai perchè dietro ai giornali e tv ci sono le stesse persone che ne combinano di tutti i colori, ecco perchè Santoro fa così fatica a condurre una delle trasmissioni più seguite nella televisione italiana.

Ecco le magagne di Bertolaso in Campania


INTERCETTAZIONE BERTOLASO CATENACCI e altre porcherie:
(Atti della Commissione parlamentare d'inchiesta sul ciclo dei rifiuti e sulle attività illecite ad esso connesse, XIV legislatura, Relazione territoriale sulla Campania del 26/1/2006).

a proposito del perchè vogliono fare gli inceneritori


LE INTERCETTAZIONI / Catenacci: «Fanno un affare da 1.325 miliardi»
E Bertolaso esclamò al telefono: «Mortacci»
di Gianluca Abate

NAPOLI - Il calcolo delle ecoballe accatastate in giro per la Campania lo fa Corrado Catenacci. È il 7 marzo 2005, e alle 18.59 l'ex commissario telefona al capo della protezione civile Guido Bertolaso. La conversazione viene intercettata. Eccola.
Catenacci: «Ci sono almeno due milioni e mezzo di balle in tutta la Campania... Per quanto riguarda gli importi, secondo me sono circa 400 miliardi di lire».
Bertolaso: «Perché loro bruciandoli ricavano energia elettrica, no?».
Catenacci: «Gliela pagano a tariffa agevolata, tutto uno strano movimento che hanno fatto loro».
Diciotto minuti dopo, alle 19.17, il prefetto richiama.
Catenacci: «Ho fatto i conti con Turiello, viene una cifra mostruosa, 1.325 miliardi di lire».
Bertolaso: «Mortacci ragazzi...».
Cosa vogliano dire le due intercettazioni è cosa che il giudice spiega chiaramente. La prima conversazione è relativa al numero di ecoballe (o rifiuti, stando all'accusa) accatastate a quella data, numero che di lì in poi crescerà fino a tre milioni. La seconda, invece, fa riferimento ai previsti introiti derivanti dalla vendita di energia elettrica prodotta bruciando milioni di balle che la Procura ritiene per nulla eco. E che non fossero eco (a dar credito al giudice) se n'erano accorti i cittadini che accanto a quei siti ci vivevano, tanto che «le prime proteste delle popolazioni per i miasmi concorrevano a determinare la presentazione di interrogazioni parlamentari degli onorevoli Emiddio Novi e Alfonso Pecoraro Scanio». Il 27 febbraio 2002, il ministero dell'Ambiente «segnala l'opportunità di accertamenti». Gli rispondono che va tutto bene, grazie anche alla «prassi di addomesticare i risultati» che «deve ritenersi provata».
Così come «provata» è anche la circostanza che sin dall'inizio appariva chiara la difficoltà di smaltire le ecoballe.
Sergio Pomodoro, dirigente della Impregilo, ai pm la spiega così: «Verificai che, ove si fossero utilizzati tutti i cementifici italiani e si fosse ricorsi anche a forme di combustione nei gruppi alimentati a carbone, la produzione di cdr avrebbe saturato tutti quegli impianti».
Il 5 marzo 2003, invece, viene intercettata una conversazione dell'allora amministratore delegato di Fibe Armando Cattaneo. Angelo Pelliccia, il suo interlocutore, dice che è meglio «lasciare il giocattolo in mano alla Regione».
Il manager risponde così: «Saremo l'unico termovalorizzatore che dà 10 euro a tonnellata per il fos, cdr... Ci bruciamo tutto quello che non ci crea problemi, ci piace così ed è finito». Il 2 aprile 2005, lo stesso Armando Cattaneo parla con un avvocato della conversione del decreto legge sull'additivazione dei rifiuti: «Siniscalchi dice che al Senato la Lega è stata tranquilla perché aveva la devolution e s'è guardata bene dal rompere le scatole, ma alla Camera si aspettano maggiore battaglia... Si teme frange di An e Lega contro... Vabbuò ci siete voi Ds».
Il 7 marzo 2005, invece, le microspie registrano la conversazione di un funzionario del commissariato per i rifiuti. Sono le 13.16. E la telefonata per il gip non ha bisogno di commenti: «Non è più il combustibile che deve essere stoccato... Questa è monnezza vera e propria».


infine
RIMANDO QUANTO DICE LA COMMISSIONE DI INCHIESTA GIA' DUE ANNI FA (alla faccia dell' "emergenza"...):


Esemplare, a tal proposito, quanto riportato dalla relazione sulla Campania della Commissione parlamentare d'inchiesta sul ciclo dei rifiuti:" Peraltro i profili vantaggiosi e positivi, dal punto di vista dei finanziatori, dell'iniziativa di finanziamento del progetto del sistema integrato del ciclo dei rifiuti proposto dalla Fibe in Campania erano stati riposti -a quanto emerso- nella produzione del cdr, con i connessi benefici del Cip 6: "bruciare energia e venderla era parte fondamentale del business di Fibe" e per le banche "rappresentava il 60 per cento dei ricavi del progetto.""

martedì 2 novembre 2010

Taverna del re.Il ritorno

I terroristi di Terzigno




Ormai siamo diventati la barzelletta del mondo, l'immondizia nel 2010 in tutto il mondo è fonte di ricchezza economica, solo a Napoli e provincia ancora è rimasta un flagello, una metastasi mantenuta tale da politica, banche, aziende e camorra che senza alcun riguardo di fronte al guadagno economico fa ammalare i nostri concittadini, ed infangando una delle città più belle al mondo, sversando in un parco nazionale, patrimonio dell' umanità rifiuti di un intera regione e anche di quelle del nord, tanto che importa, come è riportata in un intercettazione di Bertolaso noi saremmo solo dei cafoni, caro Bertolaso, caro Berlusconi e politica di destra e sinistra, ora noi siamo stanchi di essere la latrina d'Italia, è tempo che ora il popolo si riprendail paese e far sì che la Campania ritorni ad essere felix!
Guardate queste strazianti immagini che nei media di regime non fanno vedere, preferiscono far vedere 4 gatti violenti e facinorosi che anziane malmenate, donne ed uomini in lacrime!
La Photogallery

Condividi su:

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su MySpace Posta su StumbleUpon Condividi su Reddit Condividi su Delicious Altri...