venerdì 29 ottobre 2010

Altre puttane...non mi stupisco più!

Oggi mi alzo mi dirigo verso il mio pc da Londra e scopro che Berlusconi ne ha fatta un altra delle sue, non mi indigno neanche più! Ma per una buona volta smettetela di votarlo voi del Pdl!


lunedì 25 ottobre 2010

Podcast Zeitgeist Italia: 24 ottobre 2010


Ecco il Podcast, non sai cos'è un podcast? clikka qui!

Trentaquattresimo incontro teamspeak, 24 ottobre 2010
- The green city that has a brain - una vera eco-città in Portogallo che sfrutta energie rinnovabili e integra un sistema di database e intelligenza artificiale come "cervello centrale" della città, come se fosse un organismo vivente. Vi suona familiare? http://goo.gl/Pcnc
- Portable power source cleans water (w/ Video) http://goo.gl/tAHv
- Organizzazione viaggio per il Simposio "Fondamenti di una nuova civiltà" http://goo.gl/wb1S
- Organizzazione e distribuzione Zeitgeist Moving Forward http://www.typewith.me/tzm-zflux
- Doppiaggio Zeitgeist Moving Forward: Stefan e Claudio
- Report primo podcast GdL grafica a video con Pappemat
- Report GdL programmazione con Mirthis
- Report GdL traduzioni con Dario
- Rubrica "La voce dei libri" con Claudio
"How to develop your thinking ability" Kenneth S. Keyes, JR.
Introduzione alla rubrica, presentazione del libro, lettura/riassunto della parte I (primi tre capitoli)
- Domande e risposte

Ogni due domeniche, ore 21:30, incontro via chat Zeitgeist Italia per tutti gli attivisti che vogliono darsi da fare. Qui trovate le istruzioni per connettervi:
http://zeitgeistitalia.org/podcast

sabato 16 ottobre 2010

Grillo è ora di parlare del microscopio!




Il video di byoblu spiega dettagliatamente la questione del microscopio
Qui la petizione per firmare affinchè il volere degli acquirenti del microscopio sia rispettato

venerdì 15 ottobre 2010

Il regime falsa i dati economici! novita?


"l'Italia è al punto più basso nella qualità delle notizie, tanto da minare il controllo democratico che spetta agli elettori".
Sono state queste le prime parole del professor Tito Boeri, econimista di fama mondiale, le sue sono reazioni dovute ai dati economici che i media falsificano per tenere addormentate le persone, in questo documento presenta le sue tesi in base ai dati raccolti, da leggere inoltre l'intervista data al Fatto Quotidiano

Io sono un abbonato Rai e non voglio essere punito al posto di Santoro


Ieri il presentatore di Annozero Michele Santoro ha lanciato a tutti un appello, di raccogliere le firme per continuare la messa in onda del programma, tutto è partito da un vaffanbicchiere lanciato da Santoro, che personalmente vedendo la televisione quello che trasmette a confronto non ci ho manco fatto caso, il messaggio che ha lanciato in diretta è stato questo: "Io sono un abbonato Rai e non voglio essere punito al posto di Santoro" una chiara provocazione.

Cari amici, vi ringrazio per le adesioni al mio appello che sono già migliaia, ma dobbiamo ottenere il massimo del risultato. Quindi vi chiedo di raccogliere anche le firme di chi non usa internet inviandole contemporaneamente a questi indirizzi:

annozerodevecontinuare@yahoo.it

segreteriapresidenza@rai.it

Il primo indirizzo è molto importante per avere il quadro completo delle adesioni raccolte. Potete utilizzare la formula seguente o un'altra con le stesse caratteristiche:

"Gentile presidente Paolo Garimberti, i sottoscritti abbonati Rai chiedono di non essere puniti al posto di Santoro e che Annozero continui ad andare in onda regolarmente."

Vi prego di seguire queste semplici raccomandazioni e di far girare la nostra sottoscrizione usando la rete perché è l'unica opportunità che possiamo gestire con le nostre forze.

Un abbraccio

Michele Santoro

giovedì 14 ottobre 2010

mercoledì 13 ottobre 2010

Il governo del fare...rissa!





di Vincenzo Barbato

La situazione del nostro paese non è quella delle più prospere, dopo l'intervista fatta a Borriello, capogruppo del Pd di Napoli, per par condicio mi sembrava giusto andare a far visita anche a qualche esponente del pdl per domandar loro quali opzioni risolutive avessero per scongiurare questa piaga dei rifiuti che ci fa fare la figuraccia più atroce in tutto il mondo, ovviamente neanche qui ho avuto risposte ma grandi discorsi in politichese, lingua che non capisco tanto bene, il guaio è come ribadisco sempre e che nella politica ci sono persone che non sanno niente e non hanno alcuna facoltà tecnica per risolvere qualsiasi problema.
Il mio amico ed io abbiamo intervistato il sindaco di Boscoreale, noto per essersi schierato dalla parte dei cittadini e per la chiusura delle discariche, però vederlo ad un convegno a cui ha partecipato Nicola Cosentino (noto per essere sfuggito al mandato d'arresto per associazione di stampo camorristico ed etichettato come pericolo sociale), non è stato tanto gradevole, la situazione è degenerata quando alcuni ragazzi armati di cartellone squadrista e volantini anti uomo sono stati prima insultati da partecipanti e politici e poi aggrediti fino ad essere cacciati fuori dal dibattito, solo grazie ai gentili carabinieri abbiamo scampato la pura rissa.
Il motivo di tutto questo chiasso? Abbiamo chiesto a Cosentino di mettersi in mano alla magistratura e di rispettare l'art. 3 della Costituzione, ma abbiamo chiesto troppo, meglio se avessimo provato a corromperlo! ci saremmo riusciti più facilmente.
In più c'è stato un certo Nicola Sposato che in un articolo ci ha diffamato, il suo talento come giornalista è pari alla sua conoscenza dell' inglese (ha scritto Mitap al posto di Meetup), in questo articolo ha scritto che un branco di persone appartenenti alla sinistra hanno urlato contro Cosentino dandogli del camorrista ma non ha spiegato ne che sono stati loro per prima ad insultarci e poi ad aggredirci, poi il gentile reporter non ha menzionato la parte in cui incito "l'onorevole" a mettersi in mano ai giudici, peccato, così si sarebbe reso contro che tanto torto non avevamo...

La Photogallery

martedì 12 ottobre 2010

Passaparola, 11 ottobre 2010

Podcast Zeitgeist Italia: 10 ottobre 2010


Ascolta qui il podcast. Non sai cos'è un podcast? Click here!

Trentatreesimo incontro teamspeak, 10 ottobre 2010
- nuovi responsabili GdL, nuove email contatti movimento
- ristrutturazione dei progetti e richieste di intervento in teamspeak tramite google doc https://spreadsheets.google.com/ccc?key=0Av3XFjDedOYfdEFiS3JjZ1FZdkNwaVh...
- doppiaggio Zeitgeist Moving Forward (Stefan e Claudio)
- simposio di Attigliano e NaturalHotel https://spreadsheets.google.com/ccc?key=0AodCyKSRlNfhdHhPM25QeTJCUDNYcXI...
- maglie e magliette (Leonardo)
- Nobel Prize in Physics For Discovery of Graphene http://hardware.slashdot.org/story/10/10/05/1534213/Nobel-Prize-in-Physi...
- Never-Ending Language Learning system, or NELL, http://www.kurzweilai.net/aiming-to-learn-as-we-do-a-machine-teaches-itself
- Google Secretly Tests Autonomous Cars In Traffic http://tech.slashdot.org/story/10/10/09/2140245/Google-Secretly-Tests-Au...
"Autonomous cars are years from mass production, but technologists who have long dreamed of them believe that they can transform society as profoundly as the Internet has. Now the NY Times reports that Google has been working in secret on vehicles that can drive themselves, using artificial-intelligence software that can sense anything near the car and mimic the decisions made by a human driver. With someone behind the wheel to take control if something went awry and a technician in the passenger seat to monitor the navigation system, seven test cars have driven 1,000 miles without human intervention and more than 140,000 miles with only occasional human control. One even drove itself down Lombard Street in San Francisco, one of the steepest and curviest streets in the nation. The only accident, engineers said, was when one Google car was rear-ended while stopped at a traffic light."

- L'angolo della scienza con Daniele:

1) Intel sta sviluppando computer controllati tramite il pensiero; non solo a livello di controllo del movimento di cursori sullo schermo o di veicoli ma anche a livello di parole pensate: il sistema per ora sviluppato è in grado di riconoscere parole semplici come cacciavite, casa, ecc. Mano a mano che la risoluzione degli scanner cerebrali aumenterà anche la complessità dei comandi che possono essere impartiti crescerà fino a livelli simili alla lettura del pensiero in termini di dialoghi ed ordini complessi.
http://www.physorg.com/news201939898.html.

2) Fisici quantistici hanno trovato un altro modo di trasformare il calore da smaltire in elettricità.
http://www.physorg.com/news204552797.html
Se le simulazioni eseguite al computer sul comportamento del materiale polimerico che si sta sviluppando all'Università dell'Arizona si dimostreranno corrette, potremo aprire la porta ad una nuova Era della produzione energetica e dello sfruttamento del calore da smaltire dai dispositivi che producono calore o si riscaldano e devono essere raffreddati.
Che cosa hanno in comune il motore di una macchina, i pannelli solari e vari impianti di produzione d'energia o altri beni specie metallici?
Il fatto che necessitano di raffreddamento o che comunque producono calore in eccesso, lo stesso vale per i computer per esempio.
I ricercatori di quest'università americana hanno scoperto che se tra due elettrodi viene depositato un materiale polimerico facile da produrre come quelli composti dagli etere poli-fenolici ingegnerizzati in una certa maniera si riesce a sfruttare le caratteristiche della natura ondulatoria degli elettroni che li attraversano creando delle interferenze che tendono a crescere con l'aumento del numero di anelli di benzene presenti nel polimero e che in un certo senso producono una migrazione di elettroni dal lato più caldo dell'elettrodo verso quello più freddo.
In questa maniera per semplificare al massimo il fenomeno potremmo dire che utilizziamo il flusso di elettroni che si muove dall'elettrodo più caldo verso quello più freddo per trasportare sotto forma di energia elettrica il calore generato che spesso è generato per attrito o combustione e riciclarlo sotto forma d'elettricità.
Per dare un'idea delle quantità d'energia di cui stiamo parlando: il calore generato da una macchina a benzina di una certa cilindrata basterebbe per produrre sufficiente energia elettrica per illuminare 200 lampadine da 100 watt o recuperare il 25% dell'energia persa dal motore sotto forma di calore che potrebbe essere utilizzata da una macchina ibrida per aumentare l'efficienza energetica della macchina e ridurre drammaticamente i consumi.
Come sapete i pannelli solare esposti al sole tendono a riscaldarsi, il loro riscaldamento ne diminuisce l'efficienza fino ad inibirla completamente di solito quando si arriva a circa 100°C. La possibilità di raffreddarli sfruttando la differenza di temperatura che esiste tra la superficie esposta al sole e quella all'ombra al tempo stesso trasformando questa energia calore in pura energia renderebbe i pannelli solari estremamente più efficienti o forse persino superflui in questo caso.
Le conseguenze dello sviluppo di questo tipo di tecnologie, tipiche del campo delle nanotecnologie che possono sfruttare gli effetti quantistici che presentano una rilevanza inversamente proporzionale alla scala delle dimensioni delle strutture di cui consistono potrebbero avere un impatto a livello globale sul modo in cui si produce energia assolutamente incredibile: pensate all'accoppiamento di questo tipo di tecnologie con il geotermico, convertendo direttamente il calore del magma in elettricità!

3) La Danimarca punta alla produzione del 100% del proprio fabbisogno nazionale energetico da energie rinnovabili entro il 2050:
http://cleantechnica.com/2010/10/05/denmark-100-fossil-fuel-free-by-2050/
per raggiungere questo obiettivo ha deciso di utilizzare lo 0,5% del proprio Prodotto Interno Lordo per investire nella produzione di tecnologie capaci di produrre energia rinnovabile.

4) Primi pannelli solari flessibili a ricevere certificazione UL:
http://cleantechnica.com/2010/09/14/flexible-solar-panels-get-first-ever...
UL significa Underwritter's Laboratories ed è un'organizzazione che testa e certifica dispositivi elettrici che possono essere utilizzati in modo sicuro dai consumatori. La compagnia SoloPower che produce pannelli solari su strato sottile che praticamente assomigliano a dei tappeti che possono essere posizionati praticamente su ogni superficie con grande facilità è la prima a ricevere la certificazione UL e che inizierà a vendere molto presto in Nord America ed in Europa forte di questa certificazione che l'aiuterà a penetrare in modo molto più agevole il mercato.
Ricordiamo che questo genere di pannelli solari è caratterizzato da un'efficienza inferiore a parità di superficie rispetto ai normali pannelli solari ma da costi di produzione e durata superiore agli stessi e probabilmente hanno anche un impatto ambientale minore."

Bombardiamoli...con colombe e caramelle!

domenica 10 ottobre 2010

Ma non vi fa un po' schifo ?

La verità sull’11 Settembre












di Vincenzo Barbato

Salve a tutti vorrei condividere con voi la mia idea sulla guerra e su quello che ci stanno facendo, ammazzano nostri amici, fratelli, mandandoli a combattere una guerra che non ci riguarda minimamente e che alimenta solo un racket, per la precisione quello più redditizio del mondo e di sempre, la guerra, in America sono stati spesi dal 2001 161 miliardi di dollari nella guerra, in Italia 2 miliardi di euro.

Attenzione, io la chiamo guerra perché non credo che il termine “missione di pace” sia quello adeguato, la pace non si porta con il mitra, con bombardieri o cecchini ma con la cultura, con scuole ed ospedali, questa è una guerra nata tra l’ astio economico tra la famiglia Bush e quella dei Bin Laden, ma tutti i media hanno fatto credere che è nata dopo che le torri sono andate giù, cosa assolutamente non vera, a tal proposito vi consiglio di guardare questo video, a me francamente interessa poco della politica italiana perché conosco bene da chi è composta, i giornali danno sempre più importanza alla Marcegaglia, ma chi se ne frega! La sua famiglia e compromessa fino all’ osso negli affari illegali e questo lo sanno tutti, allora perché dico io non ci soffermiamo sulle cose realmente importanti?

Bisogna capire perché certe cose accadano e mai fermarsi alle verità confezionate che certi media ci propinano.

Una persona mi ha risposto ad un commento che ho fatto dopo la morte dei nostri connazionali in Afghanistan su facebook, ecco:

commento fabebook

domenica 3 ottobre 2010

La cultura dell'incenerire non crolla mai!


In vista della prossima costruzione di un “termovalorizzatore” nell’ area est di Napoli, con pareri già approvati dalla giunta, ci siamo ritrovati oggi a S. Giovanni (NA), dove si è tenuto il raduno di auto e moto d’epoca.

Insieme al comitato no inceneritore di Ponticelli e altri amici di comuni limitrofi abbiamo deciso di manifestare il nostro dissenso, dopodiché ho colto l’occasione per intervistare Antonio Borriello, capogruppo Pd di Napoli, (partecipante al raduno) che come noto si dichiarava contro gli inceneritori, ma poi nel concreto non solo si è astenuto dal firmare per sfiduciare il progetto, è anche un finto anti-inceneritorista, infatti(come è possibile notare dalla video-intervista) secondo lui l’inceneritore sarebbe essenziale per lo smaltimento dei rifiuti associato ovviamente ad una raccolta differenziata, nulla di più ridicolo.

Peccato che la politica di oggi non solo è lontana anni luce dal realizzare gli interessi dei cittadini, ma dimostra ignoranza tecnica sul come si vogliono affrontare questi problemi, che in altri paesi evoluti non sussistono minimamente, in più i cari signori non appena hanno sentito parlare di una valida proposta come il modello Vedelago mi hanno abbassato la telecamera e sono scappati senza dar risposta, che dire questa è la politica di oggi.

Fidarsi di loro? Non credo proprio!

Photogallery

venerdì 1 ottobre 2010

Il ciclo naturale della morte

di Vincenzo Barbato

La conferenza tenuta ieri a Casoria dal Professor Stefano Montanari sulle nanoparticelle e nanopatologie ha suscitato sugli spettatori terrore su quello che accade e su quello che hanno fatto alla nostra terra e le conseguenze che verranno ancora.

Il prof ci ha intrattenuto per circa 2 ore e mezza, sull’ argomento partendo dalla base, ovvero il fuoco, spiegando inoltre che con le attuali tecnologie non è possibile trattenere attraverso filtri, le nano polveri Pm 0,2 e che queste aumentano la loro pericolosità inversamente proporzionale alle dimensioni, se si aggiunge che non sono né biodegradabili, né biocompatibili, eterne e dulcis in fundo in grado di percorrere fino a 10.000 km, il quadro è scioccante, non c’è sicurezza, l’unico modo di agire è non costruire più queste porcherie attuando metodi di riciclo e di trattamento dei rifiuti come quello di Vedelago, premiando Carla Poli come miglior imprenditrice europea!

Il prof ci ha inoltre spiegato nel dettaglio che per ogni tonnellata di rifiuti bruciata, si producono 2 di rifiuti invisibili ad occhio umano ma ancora più pericolosi e che una volta decadute queste polveri, contaminano falde acquifere, atmosfera e terreni, rovinando l’ intera catena alimentare e quindi per ultimi noi! La conferenza si è chiusa con le prove analizzate al microscopio elettronico, dei tumori che si formavano nei bambini nelle vicinanza di inceneritori ed impianti a biomasse, mostrando immagini di neonati, animali morti o malformati.

Parlando di Casoria il prof ci ha spiegato che la differenza a livello di inquinamento rilasciato dalle nanoparticelle tra un inceneritore ed impianti a biomasse sono praticamente uguali, e che gli organi di stampa ed istituzionali mentono al popolo quando si parla di combustibili biologici, l’ olio di palma non è biologico quindi non fatevi abbindolare da stupidaggini di scienziati pagati dalle stesse imprese che costruiscono inceneritori.

A livello energetico inoltre per produrre gli 8,7 MW di energia che l’Arin ha dichiarato come portata della centrale a biomassa, richiedono circa 18-20 MW temici, ecco perché in uscita le particelle emesse sono ancora più dannose, è inutile inoltre appellarsi a leggi create per il tornaconto di industrie energetiche, non esistono assolutamente limiti di sicurezza, lo ha dichiarato anche la corte europea nel rapporto n 2 del 2007, in ambito campano invece il presidente del consorzio ambiente Vincenzo Pepe nello stesso 2007 subì minacce per aver chiesto analisi delle diossine, ed affermò all’ Espresso che l’Arpa funziona malissimo e che le misurazioni a cui si attiene a livello scientifico sono totalmente inutili, come le stupidaggini che dice Veronesi.

La soluzione finale? Semplice, rimboccarsi le maniche e agire nel nostro interesse, non bisogna affidarsi a nessuno, siamo noi che dobbiamo prendercela la libertà di crescere e di far nascere i nostri figli in un ambiente sano.

Condividi su:

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su MySpace Posta su StumbleUpon Condividi su Reddit Condividi su Delicious Altri...