mercoledì 3 novembre 2010

L'Italia rischia il Default finanziario


di Vincenzo Barbato

A tutti coloro che credono ancora alle tv e quello che dicono Tremonti e Berlusconi vorrei far vedere questi documenti.
Sono classifiche mondiali sulla crescita economica dal 2008 ad ora, noi siamo 179 su 180!
Solo Haiti ci è sotto, ovviamente se non ci fosse stato il terremoto noi saremmo stati ultimi.
Ecco la prima parte, la seconda (noi siamo in fondo), e queste(pag. 20) sono le proiezioni sull'economia dei prossimi anni se continuiamo a rimanere su questi ritmi.
Ovviamente sono tutte fonti certificate dal Fondo Monetario Internazionale, non un quotidiano comunista.
Il nostro debito tra qualche mese tocchera i 1900 miliardi di euro, facendoci precipitare sempre più in basso, una mattina ci sveglieremo, e le stesse persone che ci rassicuravano ci daranno la fatidica notizia...siamo in default.
Cosa bisogna aspettarci allora? Semplice gli altri paesi al posto dei soldi si prenderanno pezzi di economia italiana fregandosene del bisogno dei cittadini, saremo in balia degli altri stati e i prossimi governi non potranno fare altro che assecondare le rischieste delle aziende proprietarie, la scadenza si avvicina...tic tac...
Non fatevi dunque abbindolare dal sorrisetto tirato del nano mafioso o dalle lezioncine di Tremorti.

Condividi su:

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su MySpace Posta su StumbleUpon Condividi su Reddit Condividi su Delicious Altri...