mercoledì 13 ottobre 2010

Il governo del fare...rissa!





di Vincenzo Barbato

La situazione del nostro paese non è quella delle più prospere, dopo l'intervista fatta a Borriello, capogruppo del Pd di Napoli, per par condicio mi sembrava giusto andare a far visita anche a qualche esponente del pdl per domandar loro quali opzioni risolutive avessero per scongiurare questa piaga dei rifiuti che ci fa fare la figuraccia più atroce in tutto il mondo, ovviamente neanche qui ho avuto risposte ma grandi discorsi in politichese, lingua che non capisco tanto bene, il guaio è come ribadisco sempre e che nella politica ci sono persone che non sanno niente e non hanno alcuna facoltà tecnica per risolvere qualsiasi problema.
Il mio amico ed io abbiamo intervistato il sindaco di Boscoreale, noto per essersi schierato dalla parte dei cittadini e per la chiusura delle discariche, però vederlo ad un convegno a cui ha partecipato Nicola Cosentino (noto per essere sfuggito al mandato d'arresto per associazione di stampo camorristico ed etichettato come pericolo sociale), non è stato tanto gradevole, la situazione è degenerata quando alcuni ragazzi armati di cartellone squadrista e volantini anti uomo sono stati prima insultati da partecipanti e politici e poi aggrediti fino ad essere cacciati fuori dal dibattito, solo grazie ai gentili carabinieri abbiamo scampato la pura rissa.
Il motivo di tutto questo chiasso? Abbiamo chiesto a Cosentino di mettersi in mano alla magistratura e di rispettare l'art. 3 della Costituzione, ma abbiamo chiesto troppo, meglio se avessimo provato a corromperlo! ci saremmo riusciti più facilmente.
In più c'è stato un certo Nicola Sposato che in un articolo ci ha diffamato, il suo talento come giornalista è pari alla sua conoscenza dell' inglese (ha scritto Mitap al posto di Meetup), in questo articolo ha scritto che un branco di persone appartenenti alla sinistra hanno urlato contro Cosentino dandogli del camorrista ma non ha spiegato ne che sono stati loro per prima ad insultarci e poi ad aggredirci, poi il gentile reporter non ha menzionato la parte in cui incito "l'onorevole" a mettersi in mano ai giudici, peccato, così si sarebbe reso contro che tanto torto non avevamo...

La Photogallery

Condividi su:

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su MySpace Posta su StumbleUpon Condividi su Reddit Condividi su Delicious Altri...