giovedì 15 aprile 2010

Io sto con Emergency!

di Vincenzo Barbato

Abbiamo avuto l’ ennesima dimostrazione che questo governo non sa fare nulla, nemmeno per risolvere questioni estere, il ministro Frattini senza neanche essersi soffermato sulla vicenda informandosi, su come possano medici italiani che operano senza distinzione di schieramento nascondere armi nell ospedale di Lashkar Gah.
I medici sono stati sequestrati dai soldati inglesi e rinchiusi in carcere senza aver diritto di contattare i legali e senza neanche un capo d’accusa valido, facendoli sembrare più terroristi che professionisti che salvano vite, entrambi le fazioni sono state appagate, Emergency ha chiuso in quella zona.
Le dichiarazioni di Gino Strada ci fanno riflettere e mettono in evidenza un problema evidente, l’ ospedale era scomodo e quindi era da eliminare, perchè emergency attraverso le foto e video mostrano uno scenario che non è da missione di pace.
È ora di dire basta a questi fantocci che risiedono nelle nostre sedi istituzionali, preferiscono sovvenzionare una guerra che non ci appartiene grazie al duetto mostruoso Berlusconi-Bush, senza neanche richiedere un parere alla popolazione italiana, ricordando che la nostra bellissima costituzione recita all’ articolo 11 che l’Italia ripudia la guerra come strumento di offesa, ma se la nostra non è una offesa per quello che accade in Afghanistan, allora cos’è? La verità è che molto peggio di una azione volta a difenderci, è un concordato tra politici per mantenere alleanze per la quale muoiono migliaia di civili all’anno, per aiutare gli Stati Uniti a conquistare uno dei luoghi in cui c’è più ricchezza di petrolio.
Ecco il link per firmare l' appello
Intervento di Gino Strada tratto dal blog di Beppe Grillo.

Condividi su:

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su MySpace Posta su StumbleUpon Condividi su Reddit Condividi su Delicious Altri...