giovedì 15 aprile 2010

Dal Vaticano con furore

di Vincenzo Barbato

Dopo le accuse che stanno gravando sulla chiesa da oltre una settimana per i casi di pedofilia, coperti dai preti vescovi cardinali e precedenti papi compreso quello odierno che era all’ epoca cardinale, cosa fa la chiesa per difendere la propria posizione in quanto (presunta)autorità morale? Fa dichiarare tramite quel genio di Bertone che la pedofilia non è dovuta al celibato dei preti, ma bensì all’ omosessualità.
Scatenando ulteriori polemiche che si aggiungono a quelle precedenti, l’ Arcigay ha commentato che queste comparazioni sono da medioevo, ed ora anche l associazione psicologi e psichiatri cattolici sono contro la posizione assunta dallo stato Vaticano, affermando che quelle del segretario sono ipotesi del tutto infondate dal piano scientifico, ma lui è il vicario di Dio quindi dobbiamo credergli, di male in peggio dunque.
Ratzi non dice una sola parola, ne richiama al posto suo questo segretario ignorante e privo di un minimo di sensibilità verso una realtà, che esiste e che c’è sempre stata, la chiesa vorrebbe demonizzare l’ omosessualità facendola passare come una patologia o un virus che corrompe e che va dunque esorcizzata, non tenendo conto che i dati scientifici sono ben diversi, ovvero la maggior parte dei pedofili sono eterosessuali, per una buona volta lasciateli stare.

Filmato di Don Paolo Farinella tratto dal blog di Beppe Grillo

Condividi su:

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su MySpace Posta su StumbleUpon Condividi su Reddit Condividi su Delicious Altri...