domenica 20 dicembre 2009

Siamo nel paese di Oz


Nonostante il nostro debito pubblico continui a salire (1800 mld di euro), con un tasso di interesse di 80 mld, la nostra finanziaria non raggiunge neanche i 30 mln di euro, complessivamente si intende, ed il mago di Oz Giulio Tremonti, il mr condono, invece di apportare serie misure, proroga lo scudo fiscale-criminale fino ad Aprile alzando l' aliquota fino al 7%, beh ma ci manca ancora perché si raggiungano i livelli dei paesi che combattono realmente l' evasione fiscale (USA 40%-UK 45% di aliquota), ad ogni modo non si può dire che questo governo non si muova nella lotta alla mafia, sento spesso ultimamente gli esponenti del pdl che si vantano dei successi per gli arresti dei latiranti e dei loro sequestri, voglio fare chiarezza, i beni e gli arresti non li fa sequestrare Maroni, ma la magistratura e le forza dell' ordine, quella magistratura che ogni giorno B & Co. attaccano tutti i giorni.
Invece un provvedimento alla mafia reale il governo l' ha dato seriamente, si tratta di quel ddl che mette all' asta tutti i beni che vengono sequestrati, molto toccante, se si considera che i primi acquirenti saranno proprio i mafiosi a cui hanno sequestrato le ville ecc, ovviamente non andranno di persona a sollevare la paletta ma ci andranno dei prestanome, perché cari signori del parlamento, chi ha più di un mafioso la disponibilità dei liquidi immediati? B. ? ma B non è un mafioso!
Inoltre c'é stata anche la manovra per "pompare" quella che è la finanziaria light inglobando anche i Tfr dei lavoratori suscitando non poche polemiche tra i sindacati.

Condividi su:

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su MySpace Posta su StumbleUpon Condividi su Reddit Condividi su Delicious Altri...