lunedì 23 novembre 2009

Scontri fra ministri

I ministri in questione sono due, Brunettignolo e Tremorti, dalle dichiarazioni fatte si capisce che sono su due sponde diverse per quanto riguarda il modo di governare, ma il capo della finanza come del resto tutti gli altri, hanno avuto il pieno appoggio del premier, e perché stupirsi, mr B e tremonti ragionano nello stesso modo criminale e all' insegna dell' illegalità, tutti temono il potere del diritto di veto che B ha conferito a Giulietto, cosa potrà fare un piccolo uomo contro questa massa di criminali?
Per adesso se ne aggiunto un altro, per altro Fini, il presidente della camera ha appoggiato l' idea dell unione dei carcerati di Casini, sull mini-lodo salva premier.
Questo governo sta scoprendo sempre di più le sue intenzioni, lo si capisce dal fatto che non si sono mai fatte riforme finanziarie per arginare il problemi che affliggono le migliaia di imprese che chiudono, per non parlare dei lavoratori, anzi ex, e l' unica loro preoccupazione è quella di fare queste leggi incostituzionali.

Condividi su:

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su MySpace Posta su StumbleUpon Condividi su Reddit Condividi su Delicious Altri...