martedì 17 novembre 2009

Da che pulpito viene la predica


Quasi quasi a sentirlo uno potrebbe pensare che stia facendo ammenda dopo tutti i suoi “peccati”, infatti il vicecapogruppo del Pdl Italo Bocchino, (con un rinvio a giudizio come Bassolino per la questione rifiuti in Campania), ha ammesso che la riforma della giustizia con il punto dei processi brevi sarà destinata “a sbattere contro il muro dell’ incostituzionalità”, alleluia voi direte, ma subito dopo torna in se, “si dovrebbe invece pensare ad apportare “modifiche” per rendere più costituzionale una legge come il lodo Alfano, e “riportare in vita” l’ immunità parlamentare.
Le prediche vanno anche ai legali di mediaset man, come il gollum Ghedini, che secondo lui con le sue proposte non si fa altro che rendere il clima politico ed agli occhi delle persone più aspro, infine Bocchino ha ammesso, le leggi che si stanno creando sono un’ espediente per tenere a bada la persecuzione che Berlusconi ha da parte della magistratura, ultima dichiarazione “dobbiamo creare uno scudo per difendere il nostro premier contro l’ inquisizione rossa”, che altruisti, o lecca culo?

Condividi su:

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su MySpace Posta su StumbleUpon Condividi su Reddit Condividi su Delicious Altri...